FIESA ASSOPANIFICATORI ABRUZZO-MOLISE: RUCCOLO PRESIDENTE, FALLUCCHI VICE E PELLEGRINO COORDINATORE

28 Ottobre 2021 18:27

Regione - Enogastronomia, Gallerie Fotografiche

PESCARA – Valorizzare del pane fresco artigianale, sensibilizzare il consumo del pane fatto ogni giorno impiegando ingredienti sani, e ancora la lotta all’abusivismo e alla contraffazione.

Sono solo alcuni degli obiettivi di Fiesa Assopanificatori Confesercenti Abruzzo e Molise, e lo scorso 26 novembre in occasione, dell’Assemblea costitutiva – alla quale hanno partecipato anche Gaetano Pergamo, coordinatore nazionale di Fiesa, Daniele Erasmi e Lido Legnini, rispettivamente presidente e direttore di Confesercenti Abruzzo – i cinquanta panificatori presenti in videoconferenza, dopo un ampio e approfondito dibattito sulle tematiche di settore, hanno eletto gli organismi dirigenti, così come previsti dallo Statuto dell’Associazione di categoria.

All’unanimità i presenti hanno nominato presidente Vinceslao Ruccolo, panificatore di San Vito Chietino, e Gianfranco Fallucchi, imprenditore di Casacalenda (Campobasso), vicepresidente; mentre coordinatore è stato nominato Angelo Pellegrino.

L’Assemblea ha anche eletto la Presidenza che risulta così composta: Vinceslao Ruccolo, Gianfranco Fallucchi, Daniele Erasmi, Lido Legnini, Mario Porrone, Angelo Pellegrino, Alessandro Di Vito, Americo Baiocco, Angelo Ricci,  Anna Cirone, Antonio Licursi, Camillo De Cristofaro, Claudio Antonelli, Claudio D’angelo, Claudio Murolo, Domenico Teti, Donato Colaiacovo, Euro Di Riscio, Gabriella Del Matto, Gabriella Palucci, Gerardo Camplese, Giampiero Susi, Gianfranco Centofanti, Giovanni De Lollis, Giuseppe Ciavalini, Marco Scaramella, Paolo Petriella, Patrizio, Romano Fioriti, Simone Larivera, Spinelli Michele, Walter Giangiordano.

Sia le relazioni sindacali e tecniche, sia il dibattito sono state caratterizzate da due punti strategici: valorizzare il pane fresco artigianale; sensibilizzare il consumo del pane fatto ogni giorno impiegando ingredienti sani e disincentivare il consumatore ad acquistare quello surgelato e confezionato; attenzione alla dinamica dei costi di produzione e dei prezzi al consumo; lotta all’abusivismo e alla contraffazione.

“In sostanza, Fiesa Assopanificatori Confesercenti Abruzzo e Molise nasce anche e soprattutto per dare voce in modo più concreto e coerente soprattutto alle istanze dei panificatori, ovvero i fornai che operano nell’ambito dell’artigianato alimentare – ha dichiarato il presidente Vinceslao Ruccolo nel corso del suo intervento – Il Governo e gli Enti locali devono essere al nostro fianco, soprattutto in questa fase caratterizzata da un clima di profonda incertezza e carenza di punti di riferimento”.

Gli altri interventi hanno sottolineato l’effettiva presenza dell’Associazione sul territorio per assicurare un’adeguata assistenza tecnica e la valorizzazione di quanto Fiesa Assopanificatori ha fatto in questi ultimi anni.

“Nel nostro percorso di qualificazione delle nostre aziende e dei nostri prodotti, abbiamo maturato esperienza sufficiente per dare vita a un’associazione capace di leggere le problematiche del settore della panificazione – ha detto Gianfranco Fallucchi, appena eletto vicepresidente – Ora l’Abruzzo e il Molise sappiano dare il giusto spazio alle tipicità, alle tradizioni e alla qualità”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: