FIGLIUOLO IN ABRUZZO, DALL’IMPEGNO PER I VACCINI ALLE VACANZE A SILVI MARINA: “E’ UN RITORNO A CASA”

7 Maggio 2021 16:25

PESCARA – Confermato lo “scatto in avanti” nelle vaccinazioni e con l’auspicio di un “maggiore coinvolgimento” dei medici di famiglia e la garanzia dell’arrivo di ulteriori team mobili da inviare nei piccoli centri rurali e montani, si accelera per portare l’Abruzzo fuori dalla pandemia.

Ha tenuto a sottolineare che l’Abruzzo lo conosce bene, “per me questo è un ritorno a casa”, perché dal ’74 trascorre le vacanze a Silvi Marina (Teramo), il Generale di Corpo d’Armata, Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario  per l’emergenza Covid, accompagnato dal Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, per toccare con mano come stia operando la macchina organizzativa regionale impegnata nella lotta alla pandemia, soprattutto sul fronte della vaccinazioni, nonostante le difficoltà legate alle caratteristiche orografiche del territorio in cui sono disseminati decine di Comuni minuscoli.

Ad accoglierli, questa mattina, a Pescara, nel palazzo del Presidenza della Regione, in piazza Unione, il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, l’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, ed il presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri.

“Ho ringraziato il generale Figliuolo per gli impegni assunti soprattutto in merito alla fornitura dei vaccini – ha affermato Marsilio – l’obiettivo è quello di consentire all’Abruzzo di mantenere il ritmo delle vaccinazioni che ora viaggiano intorno a quota 11mila-12mila giornaliere e, se possibile, superare anche questa soglia. Il Commissario straordinario, dal canto suo, ci ha fatto i complimenti sia per l’organizzazione che per i traguardi già centrati ma l’ho ringraziato, a nome degli abruzzesi, per il grande spirito di collaborazione che sta caratterizzando il lavoro comune per portare l’Italia e quindi anche l’Abruzzo fuori dalla pandemia”.

In mattinata, prima della visita all’Hub vaccinale di via Tirino, c’era stato l’incontro con i quattro prefetti abruzzesi finalizzato al potenziamento, insieme ai 305 sindaci, della rete dei vaccini sul territorio.

Figliuolo, davanti ai giornalisti, ha ribadito che il mese di maggio rappresenta un mese di transizione e ha detto anche di aspettarsi 17 milioni di vaccini. Arriveranno con cadenza settimanale così come sono arrivati in questa prima settimana. Per quanto riguarda le vaccinazioni nei luoghi di lavoro, il Generale ha sottolineato che i punti aziendali partiranno più avanti quando ci saranno più vaccini e dopo aver messo in sicurezza gli over 65 e i fragili.

Nel pomeriggio il generale Figliuolo ha visitato l’hub vaccinale di San Vittorino a L’Aquila.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: