REGIONE: FONDO PERDUTO A TURISMO E COMMERCIO, AL VIA BANDI; FEBBO, “46MILA DOMANDE”

11 Settembre 2020 19:06

L’AQUILA – “Con la determina n. 321/DPH008 sono stati approvati gli elenchi dei potenziali beneficiari dell’Avviso per contributi a fondo perduto a favore dei settori turismo, commercio al dettaglio ed altri servizi per contrastare gli effetti della grave crisi economica derivante dall’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

Ad annunciarlo è l’assessore Regionale allo sviluppo economico, Mauro Febbo.




“Pervenute oltre 46mila domande per un totale di contributo richiesto pari a circa 58 milioni di euro, ben oltre i 19 milioni disponibili, ma siamo già a lavoro per impegnarci ulteriori risorse. Era necessario velocizzare le procedure e con la Dgr 533 del 31 agosto u.s. abbiamo stabilito le modalità per accelerare la stesura della graduatoria dei beneficiari ammessi e l’erogazione delle corrispondenti risorse. Il Servizio competente ha proceduto alle istruttorie di preparazione degli elenchi da sottoporre alla Commissione che a seguito delle attività di valutazione, ha approvato gli elenchi dei potenziali beneficiari ammissibili a contributo. L’ammissione – prosegue Febbo – rimane subordinata alla verifica degli articoli 9 e 11 dell’Avviso, ma si tratta di una procedura snella e celere come lo sarà anche la liquidazione delle istanze che avverrà con elenchi quotidiani”.

“Come già avvenuto per gli altri bandi – conclude Mauro Febbo – si conferma la capacità del Dipartimento che mi onoro di rappresentare nel rispondere in maniera celere alle esigenze delle imprese abruzzesi, ancor di più in questo particolare momento storico segnato dall’ emergenza coronavirus. Infatti, a distanza di un mese dalla scadenza del bando, peraltro in pieno agosto, sono stati dichiarati gli ammessi e già dalla prossima settimana verranno fatti i primi pagamenti. Lavoriamo per far ripartire al meglio la nostra economia”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: