FOSSACESIA, CICLOMOTORE ELETTRICO A TRE RUOTE “DUCK” IN PROVA PER GLI ISPETTORI AMBIENTALI

14 Settembre 2021 11:40

Chieti: Cronaca

FOSSACESIA – Sarà a disposizione degli ispettori ambientali del Comune di Fossacesia, a partire dal 13 settembre, il ciclomotore “Duck” ideato e prodotto dalla Taumat Srl di Atessa. Non poteva essere fatta scelta migliore per testare il mezzo elettrico che per un mese sarà a disposizione e circolerà in città ad emissioni zero.

“Le caratteristiche del Duck” – dichiara il direttore commerciale Taumat Alessio Lorenzi – “ricavato dalla riconversione di uno scooter a combustione giunto a fine vita sono tutte improntate attraverso l’utilizzo di un motore elettrico ecologicamente all’avanguardia. Ha un’autonomia di circa 80 km – continua Lorenzi – con una ricarica al costo stimato meno di 1 euro. La sua realizzazione – conclude il direttore – è avvenuta presso la Taumat srl, che opera in Val di Sangro da quasi 40 anni”.

“E’ una novità per Fossacesia e quando ci è pervenuta la proposta della Taumat ne siamo rimasti favorevolmente colpiti – ammette il sindaco Enrico Di Giuseppantonio – tutto ciò che guarda al rispetto dell’ambiente, alla tutela del nostro territorio trova le porte aperte di Fossacesia. Dobbiamo guardare con attenzione alle idee e alle proposte che giungono dalla ricerca tecnologica, sopratutto se da questa si può contribuire a combattere la crisi climatica in atto, che può essere superata solo grazie all’innovazione applicata ai territori. Abbiamo deciso di affidare l’uso del Duck ai nostri dieci ispettori ambientali, che potranno così svolgere al meglio i loro compiti, tutti tesi al controllo del territorio per evitare casi di abbandono o di altre irregolarità nel corretto smaltimento dei rifiuti e svolgere attività di informazione ai cittadini e imprese per una corretta gestione degli scarti domestici e industriali”.

Le chiavi del Duck, sono state consegnate dal dott. Alessio Lorenzi della Taumat di Atessa al Sindaco Di Giuseppantonio con una cerimonia nell’area monumentale di San Giovanni in Venere.

 

 

 

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: