FRANCAVILLA: MORTA 33ENNE MOLDAVA DOPO 45 GIORNI DI AGONIA, ACCOLTELLATA DOPO RIFIUTO AVANCES

19 Ottobre 2019 09:37

FRANCAVILLA – E' morta dopo un mese e mezzo di agonia Aliona Oleinic, la ragazza moldava di 33 anni che il 3 settembre scorso era stata colpita da 11 coltellate nel cortile della sua abitazione a Francavilla al mare da Roland Bushi, 27enne albanese. Ha perso la vita per avere rifiutato le avances. Uccisa davanti agli occhi della mamma e della sorella che viveva con lei.

Nei prossimi giorni sul corpo della giovane verrà effettuata l'autopsia disposta dal Pm del Tribunale di Chieti, Lucia Campo, titolare dell'inchiesta. Aliona Oleinic era stata sottoposta nell'ospedale di Chieti a due delicati interventi a seguito delle undici coltellate, che gli avevano perforato il polmone. Successivamente era stato necessario il trasferimento al Policlinico Gemelli di Roma, dove in un mese è stata sottoposta ad altri quattro interventi. Ieri l'aggravamento del quadro clinico, e il decesso.





Il responsabile dell'ennesimo femminicidio, difeso dall'avvocato Antonello D'Aloisio di Chieti, ha sempre negato l’intento di volerla ammazzare. Era stato arrestato subito dopo l'accoltellamento dai carabinieri della stazione di Francavilla al mare.

Ora dovrà rispondere del reato di omicidio.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!