FRANCAVILLA, UCCP E SERVIZIO 118: INTERPELLANZA DI TAGLIERI (M5S), “REGIONE FACCIA CHIAREZZA”

30 Novembre 2023 18:09

Chieti - Politica, Sanità

FRANCAVILLA AL MARE – “Nella visita ispettiva al Distretto sanitario, abbiamo riscontrato numerose criticità strutturali che rendevano poco fruibile la struttura all’utenza con i servizi erogati in condizioni difficili, e dei locali in cui si è riscontrato uno stato igienico sanitario inaccettabile per un edificio in cui risiedono, tra gli altri, gli ambulatori per la diabetologia, la terapia riabilitativa, il centro vaccinazioni e la postazione di ambulanza per il 118 di Francavilla. I lavori quindi sono indispensabili. Ma è altrettanto indispensabile garantire i servizi all’interno del perimetro comunale senza far subire all’utenza disagi e interruzioni. Ma ad oggi né Asl, né Regione Abruzzo sono state in grado di trovare una locazione sostitutiva, tanto che i lavori attualmente sono fermi e sembra che potranno proseguire solo dopo il trasferimento degli ambulatori e del servizio 118 in altri Comuni limitrofi, lasciando sfornita la città di presidi sanitari di grande importanza per la collettività, con i disagi che, inevitabilmente, ne seguiranno”.





Lo spiega il capogruppo del Movimento 5 Stelle Francesco Taglieri, che ha presentato un’interpellanza in Consiglio regionale sulla questione della sede Unità complessa di cure primare (Uccp) e al servizio 118 a Francavilla al Mare (Chieti). Taglieri nelle scorse settimane è stato sul posto per un sopralluogo.

“Eppure – riprende Taglieri – parliamo di una struttura in cui risiedono, tra gli altri, gli ambulatori per la diabetologia, la terapia riabilitativa, il centro vaccinazioni e la postazione di ambulanza per il 118 di Francavilla. Ancora una volta ci troviamo davanti a interventi tardivi e mal eseguiti a danno dei cittadini abruzzesi che continuano a essere penalizzati da un centrodestra sempre più impegnato nell’autocelebrazione che alla risoluzione concreta dei problemi reali del territorio”.





“Per questo ho deciso di portare il caso in Consiglio regionale per sapere dal presidente Marco Marsilio e dall’assessore con delega alla Sanità Nicoletta Verì quali azioni il governo regionale prevede di attuare per la risoluzione delle problematiche del Distretto sanitario di Francavilla al Mare, quali sono le tempistiche previste per la definitiva attivazione della Uccp, quale sarà il ruolo della struttura una volta a regime e, soprattutto, come prevede di gestire i servizi all’utenza nel periodo dei lavori di ristrutturazione. Spero che almeno questa volta arriveranno risposte chiare e concrete dalla Giunta senza giri di parole o le solite promesse vuote” conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web