FURTI IN OSPEDALE, INDAGINE INTERNA ASL PESCARA: ALLERTATO SERVIZIO DI VIGILANZA, PIU’ CONTROLLI

18 Giugno 2021 08:45

PESCARA – Dopo le numerose segnalazioni di furti all’interno dell’ospedale di Pescara, la Asl prova a correre ai ripari aprendo un’indagine interna per valutare e gestire il problema.

Dall’approfondimento, fa sapere la Asl in una nota, è emerso che: “Non sempre è facile distinguere se vi è stato furto o smarrimento di bene e gli episodi di furto e/o smarrimento sono avvenuti presso unità operative diverse (es. geriatria , medicina, reparto covid ..). Ciò non consente di restringere il campo da attenzionare, tenuto conto, inoltre, dei numerosi operatori coinvolti nel percorso ospedaliero del paziente”.

Quanto ai numeri: “Le richieste risarcitorie pervenute negli ultimi anni – dal 2014 al 31 maggio 2021 – per smarrimento o furto all’interno dei presidi ospedalieri della Asl di Pescara sono stati 20, dopo le segnalazioni e denunce pervenute ai Carabinieri e al posto fisso di Polizia”.

Al fine di contrastare tali spiacevoli accadimenti la Asl ha messo in campo le possibili contromisure: “Messa in allerta del servizio di vigilanza; piena applicazione delle procedure operative di custodia dei beni a cura del personale ove non presenti i familiari del paziente non cosciente /non autonomo; invito agli utenti a prestare la massima attenzione ai propri averi”.

“Tutto ciò con l’auspicio – conclude la nota – di scongiurare il reiterarsi di tali incresciosi fatti”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: