FURTO ENERGIA ELETTRICA DAL 2017, CONIUGI 34ENNI ARRESTATI A PESCARA

28 Gennaio 2021 15:02

PESCARA – Coppia arrestata a Pescara per furto di energia elettrica. La Polizia di Stato è intervenuta in uno stabile di via Lago di Borgiano nel quartiere Rancitelli dove nel vano dei contatori dello stabile dell’Ater, la Squadra Volante e il personale tecnico dell’Enel hanno accertato che uno dei contatori era stato intenzionalmente bypassato.

Risultava apparentemente funzionante, ma il display non registrava alcun consumo, consentendo l’utilizzo della fornitura di energia elettrica diretta dalla rete all’alloggio. Gli agenti sono così risaliti agli occupanti dell’alloggio che stava usufruendo furtivamente della fornitura di energia elettrica, identificandoli per due coniugi entrambi di 34 anni, residenti insieme a quattro figli minori.




La donna era in regime di detenzione domiciliare mentre l’uomo è invece risultato titolare del reddito di cittadinanza.

Dalle indagini della Squadra Volante è emerso che la coppia aveva effettuato il bypass del contatore da almeno quattro anni, a partire dal 2017, periodo in cui è iniziato il furto di energia elettrica il cui ammontare risulta di rilevante entità. I due coniugi sono stati arrestati in flagranza di reato per furto continuato e pluriaggravato e posti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!