GAS, ACERBO: “PRIVATIZZARE SETTORE ENERGETICO SCELTA FALLIMENTARE, BONOMI CI DA’ RAGIONE”

31 Marzo 2022 16:59

Italia - Cronaca, Politica

PESCARA – “Ieri durante il programma ‘Porta a Porta’ il presidente di Confindustria ha chiesto di imporre un tetto all’aumento del prezzo del gas denunciando che c’è speculazione. Per difendere il nostro tessuto produttivo Bonomi chiede un intervento regolatore dell’Ue o del governo; finalmente emerge che la scelta europea e italiana di privatizzare e liberalizzare il settore energetico è stata fallimentare”.

Il segretario nazionale di Rifondazione Comunista Maurizio Acerbo commenta in una nota le parole di Carlo Bonomi, ospite nella scorsa puntata del talk show di Bruno Vespa.

Il presidente di Confindustria aveva espresso l’urgenza di “mettere un tetto al prezzo del gas” sottolineando come ci sia a suo avviso una speculazione in atto “che sta mettendo in crisi non solo le imprese ma le famiglie italiane”.

“La rinuncia al ruolo degli stati nella fissazione dei prezzi e l’affidamento al mercato sta consentendo di derubare cittadini e imprese. Vale lo stesso per tutti gli aumenti in bolletta” aggiunge Acerbo. “Rivendichiamo di essere stati gli unici a opporci negli anni ’90 a queste scelte neoliberiste. Il governo ha il dovere di bloccare tutti gli aumenti come chiediamo da mesi”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: