GELATERIA DUOMO: ALL’AQUILA E AVEZZANO TORNA L’ASPORTO, POI RIAPRONO BAR

8 Maggio 2020 17:07

L’AQUILA – Non solo consegne a domicilio, che continuano, per resistere nell’emergenza Covid-19.

All’Aquila riaprono le gelaterie Duomo della famiglia Dioletta, la stessa che a gennaio scorso ha festeggiato, per il secondo anno consecutivo, il punteggio massimo, Tre Coni, del prestigiosissimo Gambero Rosso.

Da ieri, infatti, saracinesche su, al momento solo per il gelato da asporto, in piazza Duomo e in via Leonardo Da Vinci (zona Pettino), per ora con orari ridotti rispettivamente 11-20 e 15-19.30, in attesa di riaprire a breve anche i bar.

Nel fine settimana, stessa ‘musica’ ad Avezzano (L’Aquila), nei locali di via Sergio Cataldi per il gelato aquilano nel cuore della Marsica.

Nella sede storica di piazza Duomo, centro storico dell’Aquila, inoltre, sono stati effettuati lavori di verniciatura, con la scelta di uno  smalto murale certificato Haccp che garantisce un elevato standard igienico-sanitario e che può essere sottoposto a frequenti sanificazioni.





E per la riapertura che coincide con il sole di maggio per la festa della mamma, i giovani ma già esperti di casa Dioletta, EnricoLucaEleonora e Sara, guidati dal papà, il Maestro gelatiere Francesco, hanno tirato fuori un nuovo gusto dedicato alla ormai celebre associazione “Mamme per L’Aquila”: fragole, mascarpone e bacche di vaniglia del Madagascar.

Il gusto è già disponibile in piazza Duomo e a Pettino. E in vista dell'estate, dal “labotatorio delle meraviglie” usciranno altre novità, da leccarsi i baffi, per la stagione estiva.

“Quella di piazza Duomo – dice ad AbruzzoWeb il giovane imprenditore Enrico Dioletta – anche se per adesso solo per il gelato da asporto, è per noi un’altra storica riapertura, dopo quella del 2016 a distanza di sette anni dal terremoto del 2009. In questa città siamo abituati a rimboccarci le maniche e sappiamo come affrontare le situazioni peggiori, senza mai mollare e continuando a tenere vivo il senso di comunità che né il terremoto, né l’emergenza Coronavirus possono portarci via”.

“E non è un caso che abbiamo voluto dedicare un gusto alle Mamme per L’Aquila, una delle associazioni che si impegna ogni giorno per ricostruire la nostra città sotto i punti di vista sociale e culturale, in vista della festa della mamma”, dice infine Dioletta. (red.)

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!