GESSOPALENA: FUCILATA TRA I ROVI DURANTE BATTUTA DI CACCIA, MUORE CACCIATORE 72ENNE

1 Novembre 2020 21:08

LANCIANO – Tragedia in un bosco di Gessopalena (Chieti) dove un cacciatore è morto colpito al petto da un proiettile calibro 12 sparato da un gruppo di altri colleghi che erano non molto distanti in battuta di caccia al cinghiale.

La vittima, Antonino Di Gregorio, 72 anni, di Piane d’ Archi (Chieti), era invece in caccia solitaria in località Coccioli, vicino a un suo podere.

L’incidente mortale è avvenuto oggi alle 13.30 di oggi. A nulla sono valsi i tentativi di salvarlo da parte dei sanitari del 118.




L’elicottero giunto da Pescara è dovuto subito rientrare. La vittima è stata trovata esanime sul ciglio della strada dallo stesso gruppo di cacciatori, 7-8 in tutto.

I loro fucili sono stati sequestrati. Al vaglio degli inquirenti c’è in particolare la posizione di un cacciatore di 48 anni, residente nella confinante Roccascalegna(Chieti), il quale avrebbe sparato il colpo mortale.

Indagano i carabinieri della compagnia di Lanciano, diretti dal maggiore Vincenzo Orlando. Per accertare cause e modalità della sciagura il pm di Lanciano Francesco Carusi ha disposto l’esame autoptico.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: