GIULIANOVA, “GRAVE PROBLEMA CONSUMO ALCOLICI ALLA STAZIONE”: SINDACO VIETA VENDITA E CONSUMO

19 Gennaio 2022 16:50

Teramo: Cronaca

GIULIANOVA – Un’ordinanza che “mira a tutelare il decoro urbano e la sicurezza delle persone nell’area della stazione ferroviaria”.

È quella firmata dal sindaco di Giuilianova, Jwan Costantini: il provvedimento vieta “la detenzione, il consumo, la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche dalle 7 alle 11 in un’area limitrofa. La violazione di quanto disposto comporterà una sanzione amministrativa di 250 euro”.

Nella nota il sindaco fa sapere che “il grave problema del consumo di alcolici”, come recita l’ordinanza “si pone in stretta correlazione con altri fenomeni riconducibili al degrado e al disordine urbano, quali atti vandalici, disturbo alla quiete pubblica, insudiciamento del suolo attraverso l’abbandono di rifiuti e contenitori di plastica e di vetro, spesso frantumato”.

Tutto ciò, si dice, ” contribuisce a promuovere diffusi e giustificati sentimenti d’allarme, percezione di insicurezza, nonché senso di abbandono ed incuria”.

“La situazione è tanto più intollerabile se si considera il fatto che la città è una meta turistica e non può in alcun modo presentarsi in una veste così deprimente a quanti, per raggiungerla, hanno scelto il treno”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: