GIUNTA ABRUZZO: MODIFICHE RACCOLTA TARTUFO, ASSUNZIONI CONSORZIO BONIFICA CENTRO, I PROVVEDIMENTI

10 Luglio 2023 18:42

Regione - Politica

PESCARA – La Giunta regionale, riunita a Pescara, in seduta ordinaria, su proposta del presidente Marco Marsilio, nell’ambito del Piano Sviluppo e Coesione Abruzzo 2000-2020, ha deliberato la riprogrammazione di economie.

Nel dettaglio, si proceduto alla programmazione dei Fondi FSC per assicurare la copertura finanziaria per un totale di 84mila 779 euro ai seguenti interventi:

– Sistemazione idraulica dello svincolo “Lentella” della SS 650 “Fondo Valle Trigno” e delle opere idrauliche della viabilità complanare nel Comune di Lentella, in provincia di Chieti, per 54mila 975 euro

– Completamento del restauro del complesso oratorio di Santa Maria della Grazie e sistemazione dell’area di pertinenza nel Comune di Alanno, in provincia di Pescara, per 29mila 804 euro.

Nell’ambito del Piano triennale delle azioni positive 2022 – 2024, la Giunta regionale, su proposta dell’assessore al Personale, Mario Quaglieri, ha approvato il codice etico della Giunta regionale, rinviando a successivi provvedimenti l’istituzione del/della Consigliere/a di Fiducia.

Su proposta dell’assessore con delega al Sociale Pietro Quaresimale, via libera allo schema di protocollo d’intesa per individuare le principali aree e le modalità di collaborazione tra la Regione Abruzzo e Save the Children italia Onlus. Regione Abruzzo e Save the Children, nello specifico, si impegnano reciprocamente, per quanto di competenza di ciascuna di esse, a promuovere, sviluppare e consolidare opportunità e iniziative a partire dalle materie di contrasto alla povertà educativa minorile.





Su proposta del vicepresidente ed assessore all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, decisa la proroga dell’autorizzazione all’Ente regionale del servizio idrico integrato (ERSI) dell’approvvigionamento idrico di emergenza mediante l’utilizzo delle fonti idriche aggiuntive dal potabilizzatore di Montorio al Vomano, in provincia di Teramo. Tale provvedimento è volto a prevedere le misure atte a rendere possibile un approvvigionamento idrico in caso di carenza o emergenza idrica che può determinarsi nell’ambito del sistema acquedottistico del Ruzzo, con conseguente necessità di attivare in tempi brevi il potabilizzatore di Montorio al Vomano, mediante il prelievo di acqua dalle condotte di Enel in località Venaquila, al fine di garantire i volumi necessari per l’uso idrico potabile del comprensorio provinciale.

L’Esecutivo ha, poi, disposto l’aggiornamento di misure di conservazione sito-specifiche, per la tutela dei siti della Rete Natura 2000 della Regione Abruzzo, per il Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise (PNALM) in relazione alla raccolta di alcune specie di tartufo nella zona perimetrale del parco. Le modifiche introdotte, concertate con il PNALM, Ente gestore della Zona Speciale di Conservazione, riguardano le misure regolamentari secondo cui si acconsente alla raccolta dei tartufi nella zona esterna al perimetro del parco, ricompresa all’interno della ZSC, secondo il seguente calendario:

– dal 15 novembre al 15 marzo per tartufo nero pregiato (Tuber melanosporum) e dal 15 novembre al 15 gennaio per il tartufo bianco (Tuber magnatum);

– dal 1 novembre al 31 gennaio: tartufo nero ordinario (Tuber mesentericum);

– dal 1 novembre al 15 marzo: tartufo uncinato (Tuber aestivum var. uncinantum).

In merio all’Accordo di programma tra Regione e Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise per la gestione della foresta demaniale regionale Chiarano-Sparvera è stato assegnato un finanziamento straordinario di 50mila euro al PNALM per interventi finalizzati a garantire la migliore gestione dei beni di proprietà regionale per la tutela patrimoniale degli stessi; le migliori condizioni di tutela del territorio sotto l’aspetto ambientale e dell’assetto idrogeologico; il miglioramento delle superfici silvo-pastorali per incrementare i servizi ambientali, economici, turistico-ricreativi dalle medesime forniti; le migliori condizioni per il mantenimento e l’incremento delle attività di allevamento tradizionali ivi presenti, per i quali la Foresta Demaniale Regionale Chiarano-Sparvera è un sito di eccellenza regionale.

Deliberato anche lo schema di Accordo fra la Regione Abruzzo – Dipartimento Agricoltura e Parco Regionale Sirente Velino per il supporto di quest’ultimo nella gestione della Foresta Demaniale regionale “Acquazzese”, che ricade all’interno o in area immediatamente limitrofa al Parco regionale ed è in gran parte ricompresa nelle Aree Natura 2000 di cui il Parco è soggetto gestore e per le quali la Regione ha adottato misure di conservazione sito-specifiche.





Via libera, poi, al programma di assunzioni del Consorzio di Bonifica Centro per l’annualità 2023, sul quale la Terza Commissione Consiliare permanente per l’Agricoltura ha rimesso parere positivo.

Disco verde al Piano operativo per il recupero delle liste di attesa della Regione Abruzzo. Si tratta di un provvedimento  attraverso cui viene destinata una quota del livello di finanziamento indistinto del fabbisogno sanitario nazionale standard cui concorre lo Stato per l’anno 2023 pari a € 5 milioni 547mila 333 euro, sulla base dei piani presentati dalle Aziende USL e riservando ad un proprio provvedimento successivo, a seguito della prevista interlocuzione con il Ministero della Salute, la presa d’atto e approvazione del piano operativo con i dati relativi all’aggiornamento delle liste d’attesa per prestazioni ambulatoriali, di ricovero e screening.

Approvate anche le “Linee di indirizzo della Regione Abruzzo sullo screening uditivo neonatale”. L’obiettivo è quello di implementare le attività di screening già avviate nella regione oltre a recepire le recenti raccomandazioni pubblicate dall’Istituto Superiore di Sanità “Screening neonatale uditivo e visivo: raccomandazioni”. La Regione intende, inoltre, fornire una guida a supporto del personale sanitario che si occupa della diagnosi e del trattamento delle ipoacusie neonatali.

Via libera, inoltre, alle linee di indirizzo regionali per l’identificazione dell’equipe multidisciplinare integrata per la gestione ambulatoriale dei disturbi della nutrizione (DNA) al fine di dare attuazione all’obiettivo 1 del Piano di attività biennale della Regione, già deliberato nel 2022.

Su proposta dell’assessore con delega al Territorio, Nicola Campitelli, approvato lo schema di Accordo di programma per la realizzazione degli interventi di bonifica e ripristino ambientale dei siti orfani ricadenti nel territorio della Regione Abruzzo.

La Giunta, su proposta dell’assessore al Sociale, Pietro Quaresimale, ha proceduto alla proroga dell’incarico di Commissario straordinario regionale dell’Azienda di Servizi alla Persona Asp n.1 della provincia di Teramo a Roberto Canzio per sei mesi e, comunque, per il periodo strettamente necessario al corretto e regolare funzionamento dell’azienda relativamente agli aspetti amministrativi ed alla gestione economico-finanziaria e patrimoniale dell’Asp.

Infine, in relazione all’attuazione e all’implementazione delle strategie territoriali  definite dal Regolamento (UE) 1060/2021 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 24 giugno 2021 e, nell’ambito della strategia territoriale regionale integrata, la Giunta regionale, su proposta del presidente Marsilio, ha approvato il Documento di configurazione geografica per le strategie territoriali, predisposto dal Servizio Autorità di gestione unica Fesr FSE denominato “Strumento di approfondimento per definire la configurazione geografica delle strategie territoriali”. A tal proposito, approvate anche le linee di indirizzo per la formulazione delle strategie territoriali delle Aree Urbane Funzionali recante il percorso attuativo delle strategie territoriali regionali per il ciclo di programmazione comunitaria 21-27.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: