GIUNTA ABRUZZO: SANITA’, CONTRASTO CAPORALATO, CENTRI ANTIVIOLENZA, TUTTI I PROVVEDIMENTI

11 Dicembre 2023 17:13

Regione - Politica

L’AQUILA – Si è tenuta oggi una seduta ordinaria della giunta regionale presieduta dal presidente Marco Marsilio.

Questi i provvedimenti adottati:

su proposta del presidente, la giunta ha approvato la rimodulazione del Piano triennale della viabilità regionale 2008–2010, da proporre al consiglio regionale, formalizzata dalla Provincia di Chieti, per l’intervento contenuto nel Programma Triennale, per l’annualità 2010, sostituendo l’intervento denominato “Asse di collegamento A14 – Porto di Ortona – Completamento”, di importo pari ad €1.000.000,00, con l’intervento di Manutenzione straordinaria della viabilità SP218 ex SS 538 “Marrucina” circa l’asse strategico casello autostrada A14/Porto di Ortona – 1° Lotto”, dell’importo di €1.000.000,00. Ok all’intesa sul documento di programmazione strategica di sistema dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale.

Su proposta dell’assessore Nicoletta Verì recepite le disposizioni ministeriali sulla “Revisione del sistema di segnalazione delle malattie infettive (PREMAL”) e l'”Elenco malattie infettive sottoposte a sorveglianza”.

Rinnovato l’accreditamento per la casa di cura privata Pierangeli di Synergo s.r.l. di Pescara.

Recepito l’accordo per il “Piano nazionale malattie rare 2023-2026” e sul documento per il “Riordino della rete nazionale delle malattie rare”,





Si ricostituisce, inoltre, presso il dipartimento Sanità, il Comitato di coordinamento regionale per le vaccinazioni. Approvato il progetto sulla cefalea primaria cronica finanziato dal Ministero della salute.

Approvata una modifica alla legge regionale n. 8 ottobre 2022, n. 28 “Istituzione del servizio di psicologia di base ed ulteriori disposizioni” relativamente ad alcuni dei requisiti abilitanti per l’iscrizione all’elenco regionale degli psicologi di base e all’istituzione dell’Osservatorio regionale Permanente della psicologia di base.

Su proposta dell’assessore Mario Quaglieri autorizzato il Comune di Civita d’Antino alla riserva del 15% degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica, da assegnare per due anni, per far fronte a situazioni di emergenza.

Su proposta dell’assessore Nicola Campitelli riconosciuto il Centro di Educazione ambientale Fontinalia quale Centro di interesse regionale.

Su proposta dell’assessore Pietro Quaresimale, approvata la stipula del Protocollo d’intesa al fine di costituire il Tavolo regionale, mettere in rete esperienze e competenze maturate negli specifici ambiti operativi, dare corso ad una coordinata azione di lotta e contrasto allo sfruttamento del lavoro e al caporalato nell’agricoltura, al fine di contrastare il fenomeno, attraverso ogni azione utile e necessaria per tutelare le vittime, anche in una prospettiva di genere.

Approvato il Programma degli interventi in materia di prevenzione e contrasto della violenza contro le donne e delle linee di intervento contemplate dal Piano straordinario contro la violenza sessuale e di genere, da realizzare per il tramite dei Centri Antiviolenza (CAV) e delle Case Rifugio (CR), che è finanziato con le risorse attribuite alla Regione con decreto ministeriale e con gli stanziamenti presenti nel bilancio pluriennale regionale, per una spesa di complessivi € 1.119.622,00, di cui € 946.722,00 di fondi statali ed € 172.900,00 di fondi regionali. Le attività e gli interventi e le relative quote di spesa sono stabilite come di seguito:

–          € 598.425,00 sono destinati ai soggetti titolari dei CAV esistenti, in possesso dei requisiti minimi dei centri antiviolenza e che abbiano presentato istanza di contributo entro il termine del 30





settembre 2023 come stabilito dalla L. R. 31/2006;

–          € 276.197,00 sono destinati ai soggetti titolari delle CR esistenti, in possesso dei requisiti minimi delle Case Rifugio che abbiano presentato istanza di contributo entro il termine del 30 settembre 2023;

–           € 210.000,00 sono destinati agli “Interventi per il sostegno abitativo, il reinserimento lavorativo e più in generale per l’accompagnamento delle donne nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza”, da ripartire ai Soggetti titolari dei CAV e delle CR, tenendo anche conto del numero di donne che per mezzo di ogni soggetto gestore hanno beneficiato nel periodo 1 gennaio 2022 – 30 giugno 2023 degli specifici interventi finanziati con i precedenti fondi del DPO ai sensi del D. L. 93/2012;

–          € 35.000,00 sono destinati all’attività di sensibilizzazione, coinvolgendo le associazioni per migranti che operano nel proprio territorio, volti a facilitare la conoscenza e l’accesso ai servizi antiviolenza da parte delle donne migranti;

Approvate le modalità di impiego delle risorse finanziarie per l’anno 2023 relativamente al fondo per lo sviluppo delle montagne italiane (Fo.s.m.it).

Su proposta dell’assessore Daniele D’Amario ok all’affidamento diretto a FIRA. s.p.a dei servizi di assistenza tecnica specialistica a supporto delle strutture del dipartimento Sviluppo economico-turismo e dipartimento Lavoro–sociale.

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale



    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale




    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Commenti da Facebook
    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web