GIUNTA L’AQUILA, APPROVATA DELIBERA PRESA D’ATTO FONTI MIT PROGETTAZIONE RETI DI COLLEGAMENTO

28 Gennaio 2021 15:26

L’AQUILA – Via libera dalla giunta comunale alla progettazione di importanti reti di collegamento stradale nella città dell’Aquila e nelle frazioni. L’esecutivo ha preso atto dello stanziamento, pari a 258mila euro, approvato con decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti del 18 dicembre scorso con cui è stata finanziata la fase progettuale per i seguenti interventi: collegamento stradale tra viale Ovidio e Piazza Battaglione degli alpini; collegamento tra SS80 e SS17 all’altezza dell’aeroporto di Preturo- realizzazione del tratto tra l’intersezione via Preturo-via Aringo e via Sconci (nucleo industriale Sassa) con annesso percorso ciclabile in affiancamento; riqualificazione della traversa interna della SS80 dir all’interno della frazione di Preturo (via Amiternina) e di via Aringo con conseguente riduzione del limite di velocità; realizzazione terminal interscambio stazione di Sassa Scalo; realizzazione terminal interscambio stazione di Paganica; strada di collegamento Aragno-Assergi.




“Si tratta di azioni contenute nel Piano Urbano della mobilità sostenibile, ormai prossimo alla sua completa definizione. – spiega l’assessore alla Mobilità, Carla Mannetti – I fondi per la progettazione di queste opere, alcune delle quali molto attese dai cittadini, come la connessione tra viale Ovidio e la Fontana Luminosa o quella tra Aragno e Assergi, si aggiungono a quelli già concessi dal Mit nel 2019, pari 493mila euro, per la progettazione di altre opere tra cui il collegamento a fune tra la stazione ferroviaria e il polo universitario di Roio. Risorse ottenute grazie alla capacità degli uffici preposti a rispondere agli avvisi ma anche della qualità delle proposte progettuali per gli interventi volti a riqualificare e migliorare la viabilità del nostro territorio”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!