GRADINATA COLLEMAGGIO: BIONDI, “PER ITALIA NOSTRA NON DOVEVA ESSERE FATTO NEMMENO AUDITORIUM…”

10 Agosto 2022 12:16

L'Aquila - Perdonanza 2022, Politica

L’AQUILA  – “Dovessimo dare retta è Italia Nostra oggi non saremmo nemmeno dentro l’Auditorium realizzato da Renzo Piano, visto che questa associazione ha fatto un esposto contro la sua realizzazione”.

È l’attacco del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, nel corso della presentazione del programma culturale degli spettacoli della Perdonanza celestiniana, entrando nel merito delle feroci polemiche che si sono scatenate per la realizzazione della grandinata davanti alla Porta Santa della basilica di Collemaggio, costata un milione di euro e duramente criticata particolare da Italia nostra, bollata come “intervento spudorato nel contesto di una basilica e un monumento simbolo nazionale,”, e ancora come  “una gabbionata da argine fluviale, rivestite di materiale sintetico, con un impatto troppo pesante per un contesto così delicato”.

La scalinata realizzata in tempi record con i fondi del Pnrr sarà inaugurata è stata annunciata oggi il 19 agosto.

“Queste polemiche sono nocive per la civile convivenza, sono bombe ad orologeria. In realtà grazie alla cortese disponibilità della Soprintendenza, abbiamo analizzato tutte le potenziali criticità dell’opera e tutti gli elementi non idonei al contesto architettonico. Un cambiamento intelligente e rispettoso dei luoghi è segno per una città della sua capacità di rinnovarsi”, ha aggiunto Biondi.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: