“GREEN PASS E’ RICATTO E PURE ANTICOSTITUZIONALE”: GIURISTA MORI, “ORA SCENDERE NELLE PIAZZE”

23 Luglio 2021 21:46

Italia: Cronaca

L’AQUILA – “Se si vuole imporre un obbligo di trattamento sanitario lo si fa con legge, ma il tentativo di evitare l’incostituzionalità dell’obbligo, data la natura sperimentale del trattamento, ex art. 32 Cost. ha spinto il governo a provare con la soluzione del ricatto del green pass”.

Lo afferma l’avvocato e giurista Marco Mori, secondo cui “Anche il green pass è comunque incostituzionale”.

“La norma infatti è illegittima perché discrimina i cittadini sulla base di un’opinione e di una condizione personale. La violazione dunque è dell’art 3 cost. più che del 32 Cost. a questo punto. Il provvedimento del governo configura altresì il reato di violenza privata visto che provano ad ottenere un’azione da parte nostra dietro minaccia”, continua Mori.

“Useremo la via giuridica, ma serve anche una prova di forza. Le piazze vanno riempite. Da ora al 5 agosto deve essere mobilitazione”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: