GREEN PASS, SALVINI: “MI FIDO DEI NOSTRI MINISTRI, SENZA LEGA CI SAREBBE OBBLIGO VACCINO”

16 Settembre 2021 21:05

Italia: Politica

ROMA – “Io mi fido dei ministri e dei governatori della Lega, che stanno chiedendo cose molto sensate come la durata di tre giorni e non due dei tamponi. Mi fido e mi affido a loro”. Cosi il segretario leghista Matteo Salvini ad Affaritaliani.it.

“La mia posizione è nota a tutti. E con tutti i problemi che ci sono, compresi i confini colabrodo, non lascio il Paese a Pd e M5S. La Lega è un argine e al governo resta. Poi certo che mi aspetto un cambio di passo su molti altri temi, come ad esempio le cartelle esattoriali. Sono
quattro mesi che sto aspettando la rottamazione, è ora di decidere e andare avanti”.

“Se non ci fosse la Lega al governo domani non si farebbe il Green Pass obbligatorio, ma la vaccinazione obbligatoria – aggiunge – Pd, M5S e Forza Italia sono assolutamente allineati per un obbligo indiscriminato. Io e la Lega siamo e saremo sempre contrari e continuiamo a fare da
argine verso questa deriva. Non darò mai la soddisfazione a Letta e a Conte di fare quello che vogliono, poi decidono i ministri e i governatori della Lega che vanno in Cdm e in conferenza Stato-regioni. Ripeto, mi fido di loro”.

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: