GREEN PASS, SCATTANO CONTROLLI IN ABRUZZO: “TAMPONI RADDOPPIATI”

15 Ottobre 2021 10:18

Regione: Sanità

PESCARA – A poche ora dall’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass nei luoghi di lavoro, le attività di verifica e accesso nelle sedi lavorative sembrano svolgersi senza particolari problemi.

Non mancano, però, dubbi e situazioni poco chiare, come ad esempio per quanto riguarda coloro che hanno effettuato la somministrazione della prima dose solo ieri o nei giorni scorsi e che quindi non sono ancora in possesso di certificazione verde.

I controlli, come previsto, sono scattati sia nelle pubbliche amministrazioni sia nelle realtà private. Nessun problema, ad esempio, al Comune di Montesilvano: “qui a Palazzo di Città stamani si è svolto tutto regolarmente – afferma il sindaco Ottavio De Martinis – la stragrande maggioranza dei dipendenti è vaccinata e sono davvero pochi i casi di persone senza dosi. I controlli ovviamente vanno fatti e li faremo, ma questo ci dà tranquillità”.

In Abruzzo sono circa centomila le persone in età lavorativa non vaccinate. Di conseguenza, sono alcune decine di migliaia i tamponi che ogni giorno dovranno essere eseguiti.

“Ieri abbiamo eseguito più del doppio dei tamponi che ci erano stati prenotati – afferma un farmacista di Pescara – Vengono esclusivamente persone non vaccinate che hanno bisogno del Green pass per andare a lavoro. Siamo stati costretti ad evitare l’esecuzione di numerosi test perché a ridosso dell’ora di chiusura. Siamo solo all’inizio, ma l’impressione è che la richiesta sia superiore alle nostre capacità”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: