IL COVID RENDE AMAZON ANCORA PIU’ RICCO, BOOM INCASSI E ZERO TASSE GRAZIE A “TRUCCO” IN LUSSEMBURGO

4 Maggio 2021 17:10

L’AQUILA – La pandemia da Covid-19 ha portato a un boom dello shopping online nel 2020. Tra le società che hanno registrato più profitti in questo periodo – si legge su Money.it – troviamo Amazon, la quale si è attestata al secondo posto delle aziende internazionali operanti nell’e-commerce, con un volume globale di fatturato di oltre 478 miliardi di euro e un aumento del 38% rispetto al 2019.

Di questi, circa 44 miliardi di euro, con un incremento 12 miliardi di euro in relazione all’anno precedente, derivano dalle vendite realizzate in Europa, sui quali Amazon EU Sarl, l’unità operante nel vecchio continente con sede a Lussemburgo, ha pagato zero tasse per le imposte sul reddito delle società. Una circostanza legata al fatto che, nonostante la cifra record raggiunta, è stata messa a bilancio una perdita di 1,2 miliardi di euro. Questa ha permesso inoltre al colosso di Jeff Bezos, grazie al regime fiscale del Lussemburgo, considerato uno dei paradisi fiscali dell’Eurozona, di accedere a 56 milioni di euro di credito d’imposta con il quale potrà compensare le future tasse in caso di utili.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: