INCENDI: QUARANTA VOLONTARI DEL MODAVI ABRUZZO ABILITATI

11 Agosto 2021 16:32

Pescara: Abruzzo

PESCARA – Si è concluso il 9 agosto 2021, a Pianella, il corso di formazione per addetti all’Antincendio Boschivo A.I.B. organizzato dal Coordinamento Modavi Abruzzo, riconosciuto dalla Regione Abruzzo.

Il Modavi Abruzzo si arricchisce di 40 volontari abilitati per l’Antincendio Boschivo AIB, istruiti e preparati ad operare in sicurezza mediante un’adeguata formazione tecnica ed operativa finalizzata ad una ottimale capacità d’intervento sul territorio in supporto alle Istituzioni.

Il Coordinamento si è fatto promotore di una campagna di sensibilizzazione di protezione dal rischio di incendi boschivi fornendo ai cittadini alcune semplici informazioni che, se messe in pratica possono aiutare a salvare la vita delle persone e dei boschi abruzzesi, e mediante l’organizzazione del corso AIB per la formazione dei volontari di Protezione Civile.

“Con il corso abbiamo formato 40 volontari del Coordinamento Modavi Abruzzo, attraverso l’acquisizione di metodologie teorico/pratiche, fornendo le informazioni necessarie per valutare i rischi nelle aree di intervento, la pianificazione e il coordinamento del sistema AIB, la catena di comando nelle attività AIB nell’ambito dell’Antincendio Boschivo AIB. – afferma il presidente del Modavi Abruzzo, Mirco Planamente – Vogliamo formare e istruire volontari che siano in grado di intervenire professionalmente nelle emergenze e rendere sempre più efficiente il ruolo del volontariato. In tante occasioni ho sperimentato personalmente come sia importante la presenza sul territorio di personale professionalmente preparato, volontario o non, che conosca capillarmente il territorio, pronto ad intervenire in situazioni di emergenza, soprattutto in una situazione di pericolo come un incendio boschivo, ed è quindi importante promuovere attività formative come questa. Posso essere fiero, di avere avuto a disposizione formatori qualificati che si sono messi a disposizione e con la loro esperienza e passione sono riusciti a trasmettere i giusti valori ai corsiti. Concludo ringraziando l’Amministrazione del Comune di Pianella che ci ha messo a disposizione la struttura.”

“Siamo molto contenti che la struttura, già precedentemente adibita come Centro Vaccinale a Pianella, presso il quale sono state somministrate 4264 dosi per le categorie indicate dalla ASL: Over 80, legge 104 con caregiver e tutti i ‘fragili’ residenti nei comuni di Carpineto della Nora, Catignano, Nocciano, Pianella e Vicoli, sia stata scelta dal Coordinamento Modavi Abruzzo per organizzare un corso di formazione Antincendio Boschivo AIB così importante. Un segnale fondamentale in particolar modo in questo periodo di massima pericolosità d’incendio.” – afferma il Sindaco di Pianella,  Sandro Marinelli.

Il corso è stato strutturato in sei incontri nei quali si sono alternati formatori qualificati quali: Livio D’Orazio, Formatore Modavi iscritto all’elenco dei volontari formatori della Regione Abruzzo; Fabio Ferrante, funzionario della Regione Abruzzo specializzato nel settore Antincendio Boschivo e Formatore Regionale di Protezione Civile; il Carabiniere Forestale Luciano Schiazza; Gianluca Ferrini e Elio Ursini appartenenti al Laboratorio Geolab e all’Unità di Crisi dell’Università degli Studi dell’Aquila. Sono stati trattati ed approfonditi: la sicurezza in attività operativa, il Quadro Normativo, gli incendi di vegetazione, gli interventi preventivi, le attività organizzative, i Dispositivi di Protezione Individuale, interventi di lotta attiva, impiego di mezzi aerei nell’attività AIB, adempimenti post-intervento, pianificazione e coordinamento del sistema AIB, catena di comando, cartografia ed orientamento, conoscenza dei rischi, esercitazioni pratiche e studio dei casi reali.

Anche tu puoi aiutarci a ridurre il rischio di incendi boschivi, è importante la manutenzione e la pulizia dei fossi e delle aree verdi, il taglio di rami, siepi e sterpagli che ingombrano sulla viabilità per i soccorritori, non bruciare sterpaglie e residui agricoli nel periodo estivo, non gettare oggetti che potrebbero innescare il fuoco (sigarette, rifiuti, ecc.), non parcheggiare sull’erba secca poiché la marmitta calda potrebbe innescare il fuoco.

Non bruciare il futuro! Se avvisti un incendio boschivo, fai la tua parte, chiama il 115 o il numero 800861016. Non dare mai per scontata l’avvenuta segnalazione da parte di altri. Non avvicinarti mai alle fiamme ed attendi sempre l’arrivo dei soccorsi.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: