INCENDI L’AQUILA: E’ ARRIVATA LA PIOGGIA, DOMANI POSSIBILI TEMPORALI E CALO TEMPERATURE

4 Agosto 2020 19:04

L'AQUILA – E' arrivata la tanto attesa pioggia a dare un po' di sollievo all'Aquila dopo giornate di fuoco e di allerta massima a causa degli incendi dolosi che hanno divorato i boschi, con il fumo che ha invaso ovunque il capoluogo.

Questa mattina alle 6 hanno ripreso le operazioni di spegnimento con il fronte più preoccupante a Pettino.

Al lavoro oggi 50 volontari della protezione civile con 20 mezzi, 80 vigili del fuoco con 25 mezzi, 50 militari del 9°Reggimento Alpini con 10 mezzi, 4 Canadair, 1 elicottero della protezione civile e 2 elicotteri Erickson.

La notte è trascorsa con la preoccupazione e la paura che hanno indotto molte persine a riversarsi nelle strade di Pettino, anche se le fiamme non hanno sfondato le linee tagliafuoco.

PREVISIONI

L’anticiclone africano sta definitivamente abbandonando anche le regioni centro-meridionali, a causa dell’arrivo di un nucleo di aria fresca di origine atlantica che, in queste ultime ore, ha favoritolo sviluppo di forti temporali sulle regioni settentrionali e su parte di quelle centrali; a partire dalle prossime ore l’aria fresca si estenderà gradualmente verso le regioni centrali, specie nel pomeriggio-sera e in nottata, determinando un marcato peggioramento delle condizioni atmosferiche su Marche, Abruzzo e Molise, con possibilità di temporali anche di forte intensità, accompagnati da raffiche di vento e da occasionali grandinate, attenzione.





Impossibile individuare dove colpiranno i fenomeni più intensi, tuttavia dal pomeriggio-sera aumenterà la probabilità di assistere allo sviluppo di intensi temporali sulle zone collinari e costiere di Marche e Abruzzo, mentre dalla serata-nottata i temporali tenderanno a formarsi sull’Adriatico centrale e ad interessare le aree costiere e collinari della nostra regione.

Successivamente, nella giornata di mercoledì, l’aria fresca continuerà ad affluire sulle regioni adriatiche, favorendo annuvolamenti, rovesci e possibilità di temporali su Marche, Abruzzo e Molise, con fenomeni in estensione anche verso il settore occidentale e temperature in generale diminuzione, anche di oltre 10°C rispetto ai valori che si registrano in queste ultime ore.

Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche sembra probabile a partire dalla giornata di venerdì: vedremo. Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso nell’Aquilano, sulla Marsica e sull’Alto Sangro, mentre ampie schiarite interesseranno le restanti zone, complici i venti di Libeccio (Garbino sul versante orientale) che soffieranno ancora in mattinata.

Dal pomeriggio i venti di Libeccio tenderanno ad attenuarsi e inizierà ad aumentare la probabilità di assistere allo sviluppo di forti temporali a carattere sparso, specie sulle zone collinari e costiere del Teramano e del Pescarese: qualora si formeranno questi fenomeni, potranno risultare anche di forte intensità, ed essere accompagnati da violente raffiche di vento e da occasionali grandinate, attenzione.

Dal tardo pomeriggio-sera annuvolamenti, rovesci e possibili temporali riguarderanno anche l’Alto Aquilano e il Teramano, mentre dalla serata e nel corso della nottata si prevedono temporali sull’Adriatico centrale, in estensione verso il settore orientale e costiero della nostra regione, con possibili fenomeni di forte intensità.

Nella giornata di mercoledì i fenomeni si estenderanno anche sul settore occidentale della nostra regione, con temperature in generale diminuzione.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!