INCENDI L’AQUILA: FORTE IMPENNATA BENZENE NELL’ARIA, ARTA CONSIGLIA DI TENERE FINESTRE CHIUSE

1 Agosto 2020 16:20

L'AQUILA – “La situazione dell'aria mostra criticità serie anche se il centro della città si 'salva' ancora. Il monitoraggio di Arta continua incessante”.

Lo spiega l'avvocato Maurizio Dionisio, direttore generale dell’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente (Arta) Abruzzo, in merito agli incendi che stanno divorando L'Aquila.

L'Arta ha rilevato una forte impennata delle concentrazioni di benzene nelle ore serali del 31 luglio con un picco registrato alle 5 del mattino: attualmente la concentrazione di inquinanti sulla frazione di Arischia sta scendendo ma è prevedibile un rialzo nelle ore serali.






Il monitoraggio della qualità dell’aria indica che i fumi dell’incendio, che hanno investito inizialmente l’abitato di Arischia stanno progressivamente interessando anche il capoluogo. 

I livelli di concentrazione di benzene, spiega l'Arta, risultano al momento della redazione ancora contenuti ma è prevedibile un incremento nelle ore serali ed è consigliabile che popolazione riduca al minimo la permanenza all’esterno e mantenga chiuse le finestre per limitare l’esposizione ai fumi.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: