INCENDI L’AQUILA: PAP, ”POCHE FORZE CONTRO FIAMME, FATE LARGO A VOLONTARI”

13 Agosto 2020 18:47

L'AQUILA – “Il fuoco c'è, avanza e insidia senza sosta la nostra montagna. L'attività ardente nel sottobosco contrapposta all'esigua e insufficiente operazione di spegnimento da parte delle forze messe in campo rischia di generare nei giorni ulteriori danni”.

Potere al popolo L'Aquila davanti alle difficoltà nello spegnimento definitivo dei focolai sul monte pettino, torna a contestare l'ordinanza del sindaco Pierluigi Biondi, Fratelli d'Italia, che ha vietato la partecipazione dei volontari non inquadrati  nel sistema di protezione civile alle operazioni di spegnimento.






“I primi giorni dell'emergenza incendio sono stati caratterizzati da una forte spinta spontanea di volontariato che è andata via via spegnendosi – si legge nella nota -. Si è quasi perduto l'entusiasmo e si fa largo la depressione, l'impotenza. Perduta la spontaneità si da spazio alla dolosità di chi quasi vorrebbe che il fuoco continuasse a distruggere questo nostro patrimonio”.

“Nel frattempo l'ordinanza del capo del coc si mostra sempre più deleteria e inopportuna! Ripristiniamo subito il diritto alla partecipazione attiva dei volontari! Ne servirebbero flotte e invece si pensa prima ad addomesticare le persone che vorrebbero dare una mano anziché le braci con una azione coordinata. Centinaia e centinaia di persone vogliono rendersi protagonisti di questa lotta. Prendere i nominativi per aiutare, fornendo materiali, moduli, non per multare chi ha a cuore la questione! Siamo ancora più risentiti nel vedere bruciare ancora la nostra bellezza. Ma nelle mire della maggioranza di questa città si pensa di acquisire e spartirsi consenso seminando ancora odio sui migranti. Oggi tocca a loro, domani saremo noi”, conclude la nota.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!