INCENDI PESCARA: MASCI, “SE DI ORGINE DOLOSA AUGURO CHE AUTORI BRUCINO ALL’INFERNO”

2 Agosto 2021 11:37

Pescara: Cronaca

PESCARA – “Se l’origine degli incendi che hanno colpito al cuore Pescara è di natura dolosa lo dovranno dire gli inquirenti. Certo è che il fuoco è partito da 7 punti diversi e questo fa pensare che dietro ci sia la mano dei piromani. Se questa ipotesi sarà confermata mi auguro che questi criminali brucino nelle fiamme dell’inferno”.

Un sindaco di Pescara, Carlo Masci,  nell’intervista rilasciata ad Abruzzoweb, ancora scosso dalla tragedia che ha colpito ieri Pescara, con diversi roghi che hanno assediato la città a cominciare dalla pineta dannunziana, luogo simbolo del capoluogo pescarese.

Inceneriti circa 5 ettari del polmone verde del capoluogo adriatico: distrutta la riserva integrale, le fiamme hanno aggredito anche il comparto 4.

La situazione è ora sotto controllo: i focolai sono spenti, e le aree a maggior rischio sono monitorate da vigili del fuoco e protezione civile.

Nell’aria della pineta si sta verificando quali sono gli alberi a rischio caduta.

“Stiamo cominciando a contare i danni – spiega il sindaco, per poi inoltrare la richiesta di calamità naturale. Poi provvederemo a sanare questa ferita mortale, la parziale distruzione della nostra pineta”.

Si sfoga dunque Masci: “ieri ho vissuto in diretta una tragedia: il fuoco indomabile che ci assediava, i canadair che hanno fatto operazioni spericolate sopra la pineta per lanciare l’acqua sopra le fiamme. I due elicotteri in azione hanno effettuato 50 lanci ciascuno. Aspetto drammatico era vedere però che i roghi che sembravano spenti riprendevano vigore, a causa del caldo, e del vento. L’evacuazione delle spiagge ha rappresentato un’altra scena surreale”.

Prosegue il sindaco: “Sarà purtroppo una domenica che ricorderemo, non solo a Pescara: gli incendi  hanno interessato anche altre aree verdi in  tutta la regione. Sotto attacco, forse da parte dei piromani le nostre aree protette, i nostri polmoni verdi. E questo se le ipotesi di origine dolosa saranno confermate, è davvero molto preoccupante”

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: