INCENDIO A PIAZZA DUOMO ALL’AQUILA: SINDACATO FINANZA, “EVITATO IL PEGGIO MA SISTEMA DA RIVEDERE”

15 Aprile 2024 13:16

L'Aquila - Cronaca

L’AQUILA – “Adeguare il piano di emergenza per garantire tempi minori d’intervento è un obbligo che tutela sia i cittadini che noi Forze di polizia. Comprendiamo i temporanei disagi dovuti al rifacimento della pavimentazione ma la sicurezza viene prima di tutto e deve essere garantita a tutti i costi!”. Lo afferma in una nota l’ Unione Sindacale Italiana Finanzieri in relazione a fatti avvenuti all’Aquila dove ha preso fuoco una pizzeria a  Piazza Duomo.





“Questa Organizzazione Sindacale è seriamente preoccupata da quanto accaduto nella serata di sabato in piazza Duomo. Grazie al pronto intervento di 2 Marescialli allievi e un collega vigile del fuoco la situazione è stata gestita nel migliore dei modi, ma i ritardi dovuti a criticità di viabilità allarmano. Non è tollerabile che i Vigili del Fuoco e i Carabinieri, prontamente attivati, siano stati costretti a raggiungere il luogo dell’incendio a piedi, lasciando i mezzi lontano dall’ambiente d’intervento in quanto impossibilitati a raggiungere la piazza. Considerando i numerosi cantieri aperti e il cospicuo numero di frequentatori del Centro storico, auspichiamo in un pronto intervento di Prefetto e Questore al fine di fornire un piano adeguato di viabilità di emergenza”.





“Permetteteci, infine, di ringraziare i 2 militari, liberi dal servizio intervenuti. V.M. e V.M., due dei tanti discenti che frequentano quotidianamente i Corsi di formazione del Corpo. La loro prontezza e preparazione ha permesso di risolvere e gestire la criticità accorsa. Ciò testimonia il considerevole senso del dovere ed i valori posseduti, nonché l’elevato standard d’insegnamento ed addestramento erogato presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti, polo d’eccellenza e prima scuola militare d’Europa per numero di frequentatori. Restiamo sempre più convinti che gli investimenti in formazione siano sempre quelli a più alto rendimento”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: