INCHIESTA CARDIOCHIRURGIA OSPEDALE CHIETI, POLEMICHE PER REINTEGRO EX PRIMARIO DI GIAMMARCO

23 Giugno 2021 08:02

CHIETI – Polemiche a Chieti dopo che l’università ha reintegrato, nel rispetto della legge per la scadenza dei termini dell’interdizione dai pubblici uffici, il professor Gabriele Di Giammarco, finito ai domiciliari lo scorso anno nell’ambito dell’inchiesta della Procura della Repubblica di Chieti con l’accusa di corruzione per l’acquisto di valvole e protesi cardiache e altro materiale destinato al reparto di Chirurgia, di cui era primario, dell’ospedale Santissima Annunziata.

Di Giammarco è stato reintegrato nel suo ruolo di ordinario dell’Università, senza più ricoprire il ruolo di cardiochirurgo all’interno del reparto dell’ospedale di Chieti dove, dal 2 maggio scorso, la carica di primario è ricoperta dal professor Umberto Benedetto, arrivato da Bristol, dove ha ricoperto l’incarico di professore all’università e primario della Cardiochirurgia.

Il reintegro avrebbe creato malumori, destabilizzando l’ambiente anche all’interno del reparto che è stato segnato dall’inchiesta.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: