INFINITE GREEN ITALY: PROGETTO IDROGENO CHE SORGERA’ IN ABRUZZO PRESENTATO A AMBASCIATA AUSTRALIANA

6 Novembre 2023 18:30

Italia - AbruzzoGreen, Gallerie Fotografiche

ROMA – Un incontro, organizzato da Austrade, Agenzia governativa per la promozione del commercio internazionale e gli investimenti, che ha messo in comunicazione le principali aziende australiane che investono in Italia e le italiane investirtici in Australia, allo scopo di favorire uno scambio tecnologico e finanziario.

Infinite Green Energy Italia, azienda aggregata al Polo d’Innovazione Abruzzo Italy, è stata ospite dell’Ambasciata australiana a Roma per presentare l’innovativo progetto sull’idrogeno verde in larga scala, coordinato dalla società Abrex srl, che sorgerà in Abruzzo. Il Charge’ d’Affaires australiano in Italia ha avuto il piacere di ricevere nella sua residenza romana le principali aziende interessate al mercato italo-australiano, tra cui Snam e Leonardo.





La delegazione di Infinite Green Energy Italia è stata ospite della serata per raccontare la propria esperienza di trasferimento tecnologico tra i due Continenti. Nel progetto in Valle Peligna il Gruppo Ige australiano sta investendo 220 milioni; il progetto prevede il coinvolgimento di diversi comuni della vallata e vedrà presto sorgere un polo di produzione di idrogeno verde in larga scala prodotto da fonti rinnovabili, uno dei più grandi del sud Europa.

Rocco La Rovere, General Manager di Ige Italia, presente al ricevimento con il supporto del dottor Graziano Zazzetta, si è confrontato con i maggiori esponenti di Ambasciata e Consolato: l’incaricato d’Affari Mary Ellen Miller nonché il console generale e commissario per il Commercio e gli Investimenti Naïla Mazzucco. Ha inoltre esposto pareri, confrontato le competenze, scambiato opinioni aggiungendo ulteriore fertilizzante a un progetto forte e innovativo già proiettato verso un futuro verde possibile e ormai alle porte.





“È stato un cordiale incontro, accompagnato da un momento conviviale, in cui si è parlato di transizione green e di trasferimento tecnologico delle competenze tra i due Paesi, l’uno verso l’altro e viceversa”. Ha espresso così Rocco La Rovere la sua soddisfazione per il risultato conseguito, un vero e proprio esempio di condivisione delle conoscenze tra Australia e Italia: “Ci è stato chiesto, come società emergente, di presentare il nostro progetto italiano stimolato e supportato dalle conoscenze maturate per la produzione di idrogeno verde, acquisite negli scorsi anni in Australia. Abbiamo portato il nostro esempio conferendo un passaggio di informazioni, di know-how, di conoscenze e soprattutto sottolineando il fatto che lo sviluppo reale esiste e sta avvenendo”.

“Il Polo che ho l’onore di presiedere – ha affermato il presidente di Abruzzo Italy, Angelo D’Ottavio – conferma il suo ruolo di protagonista nei processi di innovazione e di trasferimento tecnologico, e lo fa anche grazie ad aziende ad essa aggregate che vogliono costruire un futuro innovativo per la nostra regione e che sono consapevoli di poter essere aiutate nel loro percorso con l’impegno e la dedizione che la nostra organizzazione può offrire ai propri associati. In ossequio agli stimoli derivanti dalla legge regionale sull’industria, tale attività è stata resa possibile anche grazie alla condivisione degli obiettivi con ‘Inoltra’, polo di innovazione che si sta occupando dell’utilizzo dell’idrogeno per la mobilità sostenibile. È per noi una grande soddisfazione raggiungere risultati come questi in linea con gli obiettivi statutari”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web