INFLUENZA, ISS: IN ITALIA VIRUS CIRCOLA POCO, 7 VOLTE IN MENO RISPETTO ALL’ULTIMO ANNO

28 Gennaio 2021 15:41

ROMA – L’influenza stagionale è ai minimi termini. Complici le misure antiCovid, mascherine e distanziamento, il virus circola pochissimo, e non si è verificata finora la temuta sovrapposizione proprio con il Covid, visti i sintomi simili.

Lo dicono gli ultimi dati del bollettino InfluNet dell’Istituto Superiore di Sanità: l’ultima settimana (18-24 gennaio), quando negli anni scorsi eravamo già a un passo dal picco, l’incidenza è rimasta stabilmente ancora sotto la soglia basale, ed è pari a 1,5 casi per mille assistiti. Lo scorso anno era addirittura a 10,7 casi per mille, 7 volte di più. In questi 7 giorni sono circa 89.000 gli italiani colpiti dal virus influenzale, per un totale di circa 1.452.000 casi a partire dall’inizio della sorveglianza. Per dare un’idea, in genere si arriva al picco con diversi milioni di casi, anche 7-8 milioni o più.




In tutte le regioni italiane che hanno attivato la sorveglianza, riferisce l’Iss, il livello di incidenza delle sindromi simil-influenzali è sotto la soglia basale. Che l’influenza circoli poco o nulla lo dimostra anche il dato dell’analisi virologica: nella terza settimana del 2021 sono stati analizzati 172 campioni clinici ricevuti dai diversi laboratori afferenti alla rete InfluNet e, su un totale di 1.982 campioni analizzati dall’inizio della sorveglianza, nessuno è risultato positivo al virus influenzale. mentre 23 sono risultati positivi al SARS-CoV-2 (319 dall’inizio della sorveglianza).

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!