INQUINAMENTO FIUMI VOMANO E TORDINO, ARTA: “LIVELLI ELEVATI DI ESCHERICHIA COLI”

12 Gennaio 2022 17:58

Teramo: Cronaca

TERAMO – “Le analisi effettuate da Arta Abruzzo sui campioni prelevati dai Fiumi Vomano e Tordino, hanno evidenziato la presenza di indici elevati di contaminazione organica e fecale e miasmi tipici dei refluì zootecnici”.

È quanto comunicato in una nota dall’Arta, l’Agenzia per la tutela ambientale dell’Abruzzo.

In particolare, le analisi chimiche hanno rilevato livelli anomali di ammoniaca, azoto totale, fosforo e COD, indicatore che determina la quantità di ossigeno necessaria per ossidare chimicamente le sostanze inquinanti. Inoltre, dal punto di vista batteriologico, è stata riscontrata la presenza di Escherichia coli, indice di contaminazione da materiale fecale, in quantità elevate, ovvero da 58000 a 72000 unità per 100 ml.
Sono 3 i punti di prelievo individuati dal Corpo forestale dello Stato, due sul fiume Tordino, in località Ponte per Varano e Teramo-Cona; in località Venaquila, nel Comune di Montorio, è stato invece effettuato il prelievo dal fiume Vomano.

“Dalle analisi effettuate fino ad oggi – spiega il direttore generale di Arta Abruzzo, Maurizio Dionisio – emergono valori inquinanti molto elevati. Considerata la rilevanza degli accertamenti, nei prossimi giorni i nostri laboratori lavoreranno incessantemente per fornire gli esiti analitici sia per quanto concerne i campioni forniti dal Corpo forestale dello Stato, sia per quanto riguarda le acque prelevate dal fiume Vomano destinate al consumo umano, in ingresso al potabilizzatore”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: