INTERRUZIONE TRATTA FERROVIA LANCIANO-SAN VITO, TUA: “INTERVENTO RIPRISTINO AL VIA DA LUNEDI'”

21 Settembre 2022 18:06

Chieti - Cronaca

LANCIANO – “Ci scusiamo nuovamente per il disagio arrecato ai viaggiatori. L’intervento di ripristino è previsto per lunedì prossimo per una durata di 24-36 ore. I nostri tecnici di trazione elettrica possono eseguire solo operazioni di manutenzione ordinaria e non interventi legati alla verifica ed alla regolazione della linea aerea”.

Così, in una nota Enrico Dolfi, direttore della Divisione Ferroviaria di TUA, l’azienda unica di trasporto abruzzese, in merito alle dichiarazioni sull’interruzione della linea Lanciano-San Vito da parte della Filt Cgil che aveva denunciato: “Da sabato scorso, un piccolo pioppo adagiatosi sulla tratta ferroviaria Lanciano – San Vito, ha interdetto la circolazione dei treni provocando quotidiane soppressioni di servizi del trasporto ferroviario regionale. La Tua cerca di rassicurare l’utenza: ‘I tecnici sono a lavoro per ripristinare la circolazione’, spiega,  ma in realtà i tecnici in azienda non ci sono e l’inqualificabile ritardo è proprio imputabile all’assenza di personale abilitato che andrà ricercato all’esterno al fine di risolvere il problema. Ed è solo questo il vero motivo del ritardo”.

In un comunicato la Tua risponde così al sindacato: “L’interruzione della linea è stata determinata dalla caduta sulla massicciata ferroviaria di un arbusto di grandi dimensioni (oltre 10 metri) a causa del forte vento. Proprio per via della grandezza dell’albero caduto, è stata interessata la linea elettrica di contatto, provocando una caduta della stessa per circa 50 metri. La sede ferroviaria è stata immediatamente liberata dall’albero e l’intera linea aerea della tratta ferroviaria Lanciano-San Vito è stata disalimentata per motivi di sicurezza da parte del personale che espleta mansioni di vigilanza tecnica/operativa della Divisione Ferroviaria TUA”.

“Il ripristino della piena funzionalità della tratta è legato alla sistemazione della linea area di contatto . continua la nota – L’esecuzione di tale attività necessita di un intervento tecnico da parte di una ditta altamente specializzata che esegue le stesse attività sull’infrastruttura ferroviaria nazionale (Rete Ferroviaria Italiana) e che dovrà certificare, una volta terminati gli interventi di ripristino, la piena funzionalità dell’intera trazione elettrica (corrente continua a 3000 Volt)”.

“Al fine di poter espletare ogni altra attività legata alla circolazione, alla sicurezza e al comfort dei treni della TUA, il materiale rotabile viene trainato con una locomotiva diesel lungo la tratta Lanciano-San Vito e ricoverato al deposito di Torre della Madonna dove avvengono le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria e di pulizia e alla stazione di Lanciano dove vengono scaricate le acque reflue ed effettuato il rifornimento idrico”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©
  1. LANCIANO: CGIL, “DA SABATO PICCOLO PIOPPO CADUTO SUI BINARI PROVOCA RITARDI E SOPPRESSIONE CORSE”
    CHIETI - "Da sabato scorso, un piccolo pioppo adagiatosi sulla tratta ferroviaria Lanciano - San Vito, ha interdetto la circolazione dei treni provoca...

Ti potrebbe interessare: