INVECCHIARE IN SALUTE TRA TERAPIA E PREVENZIONE: CONGRESSO DI MEDICINA EVOLUTIVA GERIATRICA A L’AQUILA

15 Novembre 2019 17:51

L'AQUILA – Si svolgerà all’Aquila dal 22 al 23 novembre presso la sala Ipogea dell’Emiciclo il VI seminario nazionale di Medicina evolutiva Geriatrica, tra i più importanti appuntamenti scientifici nazionali sulle problematiche legate all’invecchiamento, che vedrà la partecipazione dei più qualificati esperti nazionali di diverse discipline che si confronteranno sui grandi temi delle patologie che maggiormente colpiscono le persone che invecchiano.

Organizzato dal prof. Giovambattista Desideri, professore Ordinario di Geriatria dell’Università dell’Aquila e dal dott. Carlo D’Angelo, presidente della Sezione Abruzzo-Molise della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria, il congresso nasce con la finalità di discutere una gestione globale delle patologie cronico-degenerative dell’età geriatrica prevedendo oltre all’approccio terapeutico anche interventi preventivi che necessariamente devono essere attivati precocemente nel corso della vita.





“Il paziente geriatrico – spiega Desideri – con la specificità che gli deriva dalle comorbosità, dalla fragilità e dalla vulnerabilità sociale, rappresenta l’elemento che oggi maggiormente polarizza l’impegno assistenziale sia territoriale che ospedaliero. Bisogna, tuttavia, sempre più sottolineare, e questa sarà un’occasione privilegiata per farlo, che la larga maggioranza delle patologie che affliggono la popolazione geriatrica è conseguenza di un percorso fisiopatologico che inizia anni prima, a volte già nell’età giovanile, a seguito dell’esposizione cronica ai fattori di rischio cardiovascolare (obesità, diabete ed ipertensione in primis) e per effetto di stili di vita poco salutari”.

“Il ritorno all’Aquila di questa significativa iniziativa scientifica – conclude Desideri – a 10 anni di distanza dall’edizione del 2009, organizzata con mezzi di fortuna in una tensostruttura all’indomani del terremoto del 6 aprile, rappresenta un ideale tributo di riconoscenza alla comunità scientifica di una città che vuole tornare a volare”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!