#IOLEGGOLIBRI, A SPOLTORE PRESENTAZIONE OPERE MASCIULLI E DI DONATO

18 Febbraio 2020 19:18

SPOLTORE – Venerdì 21 febbraio dalle ore 18, al centro commerciale l’Arca di Spoltore (Pescara), grazie alla collaborazione con la libreria Giunti al Punto, spazio alla presentazione di due libri della Masciulli edizioni per la rassegna #ioleggolibri, un appuntamento periodico con la cultura e con la lettura “incoraggiato” da un hashtag dedicato.

I libri presentati per l’occasione saranno Credi in me!, dell’editore e scrittore di Catignano (Pescara), Alessio Masciulli, “anima” della Masciulli edizioni, e La maschera di Euridice, raccolta di testi poetici di Silvia Elena Di Donato

A moderare la doppia presentazione sarà la giornalista Alessandra Renzetti.

Credi in me è una storia di musica suonata con il cuore: parla soprattutto di temi come la creatività, l’umiltà, l’importanza dell’amicizia ed è un palese invito a credere nei propri sogni.  

Al centro della trama due storie che si intrecciano. 

C’è Andrea, un giovane musicista che vorrebbe fare della musica la ragione della sua vita, ma è ostacolato in questo dai pregiudizi della ragazza e di chi lo vede come un sognatore; e poi c’è Stefano, un ex discografico di successo, caduto in disgrazia per una tragica vicenda, costretto a ripartire da zero.

Le due storie andranno ad intersecarsi, fino ad una conclusione inaspettata. 






E la domanda che ci si pone è: “l’amore potrà fermare un sogno?”.

In Credi in me Masciulli invita tutti a “non essere la cover di nessuno nella propria vita”: per essere un vero artista bisogna mettersi in gioco, creare qualcosa che sia il frutto della propria creatività e del lavoro intimo condotto da un’anima nobile.

Raffinatezza ed eleganza sono invece i tratti distintivi dei testi poetici all’interno de La maschera di Euridice, da Silvia Elena Di Donato: versi brevi, intensi ma carichi di significato.

Si tratta di una raccolta che si accompagna alle illustrazioni di Zopito De Fabritiis e che risulta essere una vera riflessione sull’esistenza con richiami alla classicità che si coniugano con la parola metaforica ed evocativa della lirica moderna.  

Di Donato scrive la realtà trasfigurandola attraverso la luce di un sentire intenso, fragile e forte nello stesso tempo ma capace di regalare forti emozioni.

All’interno dell’opera, una commovente dedica speciale da parte dell’autrice.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!