IZS, SCONTRO MARSILIO-D’ALFONSO: DA “MILLANTATORE” A “INCONCLUDENTE DI PROFESSIONE”

FINANZIAMENTO DA 57 MILIONI PER L'ISTITUTO ZOOPROFILATTICO DI TERAMO, DEPUTATO PD: "SFIDA DAVANTI A UN GIURI' D'ONORE" PER STABILIRE DI CHI SIA IL MERITO; PRESIDENTE REGIONE: "C'E' CHI FA LE CHIACCHIERE E CHI I FATTI"

23 Marzo 2023 20:16

Regione - Politica

TERAMO – Una sfida accesa senza esclusione di colpi per stabilire, possibilmente anche “davanti ad un giurì d’onore”, di chi sia il merito del finanziamento di 57 milioni di euro a beneficio dell’Istituto zooprofilattico (Izsam), che prevede il completamento della nuova sede.

La notizia, arrivata ieri dalla Conferenza Stato-Regioni da cui è partito il via libera al provvedimento, è stata data dal presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, di FdI, che ha subito rivendicato l’importante risultato scatenando allo stesso tempo la reazione del deputato Pd Luciano D’Alfonso, ex governatore della Regione, che si è a sua volta attribuito il positivo esito della vicenda.

Entrambi hanno ripercorso le tappe che avrebbero rispettivamente portato i fondi per lo sviluppo di un’eccellenza scientifica di valenza nazionale.

Il commento di D’Alfonso che ha sottolineato come “Marsilio si è limitato a confezionare con la carta da regalo quanto gli stava passando sotto agli occhi con un tapis roulant” ha quindi generato una nuova replica del presidente della Regione che lo ha definito “un millantatore seriale”.

A questo punto, nel giro di qualche minuto, è arrivata la controreplica di D’Alfonso che “come retribuzione per l’accusa di essere un millantatore”, gli ha assegnato la qualifica di “Inconcludente di professione”, aggiungendo: “lo sfido davanti ad un giurì d’onore: chiamiamo i presidenti degli ordini professionali abruzzesi e vediamo se le risorse sono state originate il 12 ottobre scorso o se insorgono in corrispondenza del suo comunicato stampa”.





MARSILIO: “PORTIAMO 57MLN A TERAMO, BASTA FAVOLE DA MILLANTATORE SERIALE”

“L’Istituto Zooprofilattico di Teramo può completare la nuova sede, realizzando un Polo tecnico e confermando il ruolo d’eccellenza nel sistema sanitario nazionale e internazionale”, le parole del presidente  Marsilio.

“La richiesta al Governo di finanziare l’intero importo per ulteriori lavori – ha detto – porta la mia firma e del direttore Nicola D’Alterio, e risale a marzo 2022. Ricostruiamo una storia che parte almeno dal 2003″.

E ha poi aggiunto: “La Giunta Marsilio oggi porta a Teramo 57 milioni. C’è differenza tra chi fa chiacchiere fumose e chi porta i fatti. Mi ha stupito ritrovare sui giornali le parole di un millantatore seriale che continua a raccontare favole”.

Pur senza citarlo, Marsilio alluderebbe al comunicato diffuso ieri dal deputato Pd Luciano D’Alfonso che nel sostenere come “questa è una battaglia che sto portando avanti dal 2017” ha sottolineato: “in questa vicenda Marsilio si è limitato a confezionare con la carta da regalo quanto gli stava passando sotto agli occhi con un tapis roulant”. (Qui il link)

Una ricostruzione dei fatti che, secondo Marsilio non risponde a verità, tanto che ha più volte invitato i giornalisti a fare un “fact checking”.





“Questi sono i fatti – ha ribadito – ma ognuno può raccontare quello che vuole. Spero che chi fa informazione al cittadino sappia distinguere tra la serietà di chi incassa risultati veri e le chiacchiere di chi cerca solo un ruolo”.

E ancora: “Ieri ho avuto l’onore di presiedere la riunione della Conferenza delle Regioni in sostituzione del presidente Massimiliano Fedriga, proprio nel giorno in cui è stato inserito questo punto all’ordine del giorno, poi portato in Conferenza Stato Regioni dove è stato approvato il progetto. Da decenni Teramo non vedeva un finanziamento così importante. Sarà un centro di rilevanza internazionale, un fiore all’occhiello per l’intero Abruzzo”.

D’ALFONSO SFIDA MARSILIO DAVANTI A UN GIURI’: “VEDIAMO CHI HA FATTO ARRIVARE SOLDI”

“Nella Conferenza delle Regioni non vengono attribuiti fondi ma si provvede semplicemente ad una rilettura dei finanziamenti concessi dai ministeri. Marsilio è stato colto di sorpresa lo scorso 12 ottobre quando è stata data la notizia sulla stampa abruzzese della concessione dei fondi per l’IZS grazie al mio attivismo, e adesso ci viene a dire che quei fondi li ha ottenuti lui a Roma, come se noi fossimo dei marziani che non conoscono le procedure. Su questo lo sfido davanti ad un giurì d’onore: chiamiamo i presidenti degli ordini professionali abruzzesi e vediamo se le risorse sono state originate il 12 ottobre scorso o se insorgono in corrispondenza del suo comunicato stampa”, la replica di D’Alfonso

E ancora: “La scelta della giunta regionale da me guidata di finanziare l’IZS con 35 milioni nel 2017 è la scelta che andava fatta. Io chiedo al presidente in scadenza Marsilio di determinare un solo risultato che ha visto il suo attivismo dall’inizio alla fine durante questi lunghissimi quattro anni. Non ce n’è uno. Noi in 54 mesi di legislatura regionale abbiamo portato alla provincia di Teramo oltre 800 milioni di euro, ad esempio il quarto lotto della Teramo-mare, tutta la copertura finanziaria riguardante la depurazione, le risorse per la viabilità nella Val Fino, i fondi per la fortezza di Civitella del Tronto. L’Istituto zooprofilattico, al pari dell’ex manicomio, è uno dei frutti più importanti della riqualificazione del capoluogo di quella provincia”.

D’Alfonso sfida Marsilio davanti a un giurì d’onore “possibilmente senza minacciare i giornalisti. Ho notato infatti che egli ha avuto una reazione emotiva e lo capisco, sono passati quattro anni e non ha combinato nulla, non c’è un risultato che possa essere ascritto alla sua attività. Come retribuzione per l’accusa di essere un millantatore, gli assegno la qualifica di Inconcludente di professione”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©
  1. ZOOPROFILATTICO, MARSILIO: “PORTIAMO 57MLN A TERAMO, BASTA FAVOLE DA MILLANTATORE SERIALE”
    TERAMO - "L'Istituto Zooprofilattico di Teramo può completare la nuova sede, realizzando un Polo tecnico e confermando il ruolo d'eccellenza nel sist...
  2. ZOOPROFILATTICO, D’ALFONSO SFIDA MARSILIO DAVANTI A UN GIURI’: “VEDIAMO CHI HA FATTO ARRIVARE SOLDI”
    PESCARA - "Nella Conferenza delle Regioni non vengono attribuiti fondi ma si provvede semplicemente ad una rilettura dei finanziamenti concessi dai mi...


[mqf-realated-posts]

Ti potrebbe interessare:

ARTICOLI PIÙ VISTI: