LA DENUNCIA DI BOCCHINO: “A VASTO PISTA CICLABILE COSTATA 600MILA EURO NEL DEGRADO”

29 Settembre 2023 11:15

Chieti - Politica

VASTO -.‘Una infrastruttura costata 600 mila euro e tenuta in stato di abbandono e degrado’: questa l’amara constatazione della consigliera regionale della Lega Sabrina Bocchino facendo un sopralluogo lungo la pista ciclabile in asfalto Torrente Lebba a Vasto (Chieti).





‘Per me è fondamentale la cura del territorio abruzzese, delle nostre città e delle infrastrutture che vengono realizzate. Per questo sono venuta a vedere personalmente lo stato di abbandono in cui si trova la pista a seguito delle numerose denunce dei cittadini e ho potuto constatare che la ciclabile che da via Villa della Maddalena si snoda fino ai pressi della stazione di Punta Penna attualmente è difficilmente percorribile sia con le biciclette che a piedi’, dice l’esponente del Carroccio, che aggiunge: ‘ è un sentiero sconnesso con l’asfaltatura fortemente compromessa e pericolosa, ricoperto di canne, dove passano cinghiali, è una discarica a cielo aperto con spazzatura, tubi dismessi di impianti di condizionamento e rifiuti di vario genere.’





‘Una infrastruttura che è stata realizzata dall’allora Sindaco Luciano Lapenna con oltre 600mila euro dei fondi del Patto Territoriale Trigno-Sinello e di cui non si è mai avuta cura – denuncia con forza Sabrina Bocchino – Nonostante gli interventi della Finanza e della Corte dei conti, il ripristino e la bonifica non sono mai sono stati effettuati

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web