LA MAGIA DELLA ROCCA DI CALASCIO NEL NUOVO GIOIELLO DELL’ORAFO MONTALDI

18 Settembre 2020 11:55

.

CALASCIO – Un nuovo ciondolo che arricchirà la collezione di gioielli artigianali dell’orafo abruzzese Giuliano Montaldi.

Sarà presentato domenica 20 settembre, alle 11, a Rocca Calascio (L’Aquila). A seguire aperitivo presso la piazza della chiesa Santa Maria della Pietà.

Un gioiello che, spiega l’orafo nella nota, raffigura proprio la Rocca, tra i simboli della regione e negli ultimi anni “teatro anche di numerose e molto note ambientazioni cinematografiche”.





Situata a 1460 metri sul livello del mare, è una delle più suggestive ed incantevoli fortificazioni dell’Italia centrale. Situata in uno dei borghi più alti dell’Appennino centrale, è compresa in Abruzzo all’interno del Parco nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga e, per la sua bellezza, è stata inserita dal National Geographic tra i quindici castelli più belli al mondo.

Vide la sua costruzione nel corso dell’XI-XII secolo, in funzione di controllo e di avvistamento. La parte più arcaica, secondo gli studiosi, risulta essere quella del mastio centrale, attorno a cui successivamente vennero aggiunte le torri circolari angolari, commissionate da Antonio Piccolomini nel 1480. Nnostante i terremoti succedutisi fino al 2009, svetta ancora con la sua imponenza sulla piana di Navelli e la valle del Tirino. Grazie a mirati interventi di recupero, è stato oggetto di lavori di restauro tra il 1986 ed il 1989.

Le poche case del borgo medievale rimaste che si trovano sotto la Rocca sono state costruite sul versante meridionale della montagna. La Rocca, in pietra bianca a conci squadrati, doveva far parte di un sistema difensivo costituito da altri manieri e torri che raggiungevano il mare Adriatico. L’accesso al castello, racchiuso da una cinta muraria merlata, è posto sul lato orientale e vi si accede attraverso una scala di legno.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!