LA STORIA DELLA NAZIONALE FEMMINILE IN UN LIBRO, IL PRIMO LUGLIO LE AZZURRE A CASTEL DI SANGRO

29 Giugno 2022 18:57

L'Aquila - Sport

CASTEL DI SANGRO – Quanti tifosi sanno che in passato la Nazionale femminile ha sfiorato per due volte la conquista del titolo Europeo? Per non parlare dei successi internazionali conquistati negli anni Settanta ed Ottanta del secolo scorso, quando ancora il calcio femminile non era gestito ufficialmente dalla FIFA.

“Azzurre. Storia della Nazionale di calcio femminile”, uscito in questi giorni per la casa editrice Bradipolibri, va a colmare proprio questa lacuna nel panorama della letteratura sportiva mentre cresce l’attesa per l’ultimo test amichevole in vista di UEFA Women’s EURO England 2022 in programma il primo luglio che vedrà le azzurre in scena a Castel di Sangro (L’Aquila).

L’autore del libro, Giovanni Di Salvo, storico del calcio femminile già autore di diversi libri sull’argomento nonché consulente all’estero per produzioni cinematografiche e letterarie riguardanti la storia del movimento calcistico femminile, ha ricostruito dettagliatamente, per la prima volta, le imprese della Nazionale di calcio femminile dal 1968 ai giorni nostri.

Infatti l’opera tratta tutte selezioni allestite dalle Federazioni antecedenti l’ingresso nella FIGC e dedica anche un capitolo alla storia delle nazionali giovanili e di  quelle di Futsal e Beach soccer.

Un racconto dettagliato che, oltre a far rivivere le gesta sportive, rivela aneddoti, curiosità e retroscena narrati dalle protagoniste che hanno indossato la maglia azzurra.

Il testo è impreziosito da un ricco corredo iconografico e da molte fotografie inedite e rare.

“Questo libro è un omaggio a tutte le donne che hanno indossato con onore la maglia azzurra e che hanno sudato, lottato, pianto e riso per portare più in alto possibile il nome dell’Italia” – dichiara Giovanni Di Salvo – “Con la speranza che la storia della Nazionale possa essere fonte di ispirazione per tutte quelle bambine, ragazze e donne di domani a cui è affidato il compito di raccogliere gli sforzi di chi le ha precedute”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: