LANCIANO, GIALLO SULLA MORTE DI ANNA MARIA D’ELISEO: GIOVEDI’ L’AUTOPSIA A FERMO

19 Luglio 2022 12:51

Chieti - Cronaca

LANCIANO – È stato fissato per giovedì 21 luglio, alle 10, l’esame autoptico sulla salma di Anna Maria D’Eliseo, 60 anni, di Lanciano (Chieti), trovata morta venerdì scorso nel garage-cantina esterno alla villa di famiglia in località Iconicella.

L’ accertamento tecnico irripetibile sarà effettuato all’ospedale di Fermo dal medico legale Cristian D’Ovidio, dell’università di Chieti.

Per il misterioso decesso, inizialmente ritenuto un suicidio della donna, tramite impiccagione con un filo elettrico, è indagato per omicidio volontario il marito Aldo Rodolfo Di Nunzio, 70 anni, vigile del fuoco in pensione, difeso dall’avvocato Claudio Nardone che come consulente di parte ha scelto il dottor Riccardo Di Tanna, di Vasto.

Parti lese sono i 5 figli della coppia patrocinati dall’avvocato Elisabetta Merlino che ha scelto il medico legale Ildo Polidoro di Pescara.

L’ autopsia è fondamentale per dirimere il mistero sia sul supposto suicidio che l’accusa di uxoricidio.

L’ indagine dei pm Serena Rossi e Francesco Carusi prosegue anche con altri accertamenti tecnici sulla scena del crimine dove Di Nunzio ha scoperto il cadavere della moglie e l ha deposto a terra nel tentativo di salvarla. Poi ha chiamato i carabinieri.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: