LANCIANO: IL MASTROGIURATO 2022 SARA’ ANTONIO DIDONE

5 Agosto 2022 20:08

Chieti - AbruzzoWeb Turismo, Cultura

LANCIANO – A impersonare il Mastrogiurato, nell’edizione 2022, sarà il magistrato Antonio Didone, di Lanciano, attuale consigliere della prima sezione civile della Corte di Cassazione.

L’annuncio è stato fatto oggi dal presidente dell’associazione il Mastrogiurato Mario La Farciola, alla presenza del sindaco di Lanciano (Chieti) Filippo Paolini.

La 40esima rievocazione storica si svolgerà domenica 4 settembre, con 500 figuranti in costume d’epoca.

“È un’emozione grande, un onore immenso per me ricoprire i panni di una così illustre figura”, ha detto Didone, in passato giudice delegato ai fallimenti nei Tribunali di Sondrio, Sulmona, Vasto e Pescara, dove ha svolto anche funzioni di giudice civile e penale; infine docente di Procedura civile nelle scuole di specializzazione per le professioni legali dell’Università di Teramo.

“Mi era stato chiesto già nel 2019 dallo scomparso amico fraterno Danilo Marfisi, ex presidente del Mastrogiurato, ma ho voluto aspettare la pensione”.

La settimana medievale inizierà il 28 agosto, con la tenzone tra i 4 quartieri storici di Lanciano, e proseguirà con il mercato medievale internazionale, con la presenza di diverse delegazioni straniere. La manifestazione del Mastrogiurato, la prima nata in Abruzzo, ricorda il personaggio storico di diritto, con poteri civili e penali, che sovrintendeva le famose fiere medievali lancianesi che richiamavano mercanti dall’Oriente, bacino Mediterraneo, costa Dalmata e Venezia. Il suo ruolo, istituito da Carlo II D’Angiò nel 1304, era vigilare sulla regolarità dei mercati e controllare che non venissero falsificati pesi e misure.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: