L’AQUILA: ALFREDO CASELLA INTERPRETE DEL SUO TEMPO, PRESENTAZIONE VOLUME CONSERVATORIO

5 Maggio 2021 11:23

L’AQUILA – Sarà presentato domani  6 maggio 2021 alle 18.30 sulla piattaforma Zoom, il volume “Alfredo Casella interprete del suo tempo” edito da LIM e promosso dal Conservatorio Casella.

Il volume, nato dal progetto omonimo realizzato dal Conservatorio in due edizioni di giornate di studio, nel 2015 e nel 2019, è curato da Carla Di Lena e Luisa Prayer (con la collaborazione redazionale di Elena Lupoli), raccoglie gli esiti di nuove ricerche stimolate dalle iniziative realizzate in onore del compositore a cui il Conservatorio dell’Aquila è intitolato.

La pubblicazione si inserisce nel progetto La memoria, il presente, il futuro – il “Casella” per il decennale, per il programma “L’Aquila città della memoria e della conoscenza”, promosso dal Comune dell’Aquila nel decennale del sisma del 2009 col sostegno finanziario del fondo Restart della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nel volume, che raccoglie il contributo della maggior parte degli studiosi convenuti nelle due diverse edizioni delle giornate musicali e musicologiche, sono rappresentate diverse anime della ricerca accademica, quella universitaria e quella dei conservatori.

I saggi di Angela Annese, Annalisa Bini, Roberto Calabretto, Cristina Cimagalli, Carlo Ferdinando de Nardis, Francesco Fontanelli, Renzo Giuliani, Gregorio Moppi, Fiamma Nicolodi, Alessandra Carlotta Pellegrini, Antonio Rostagno, Benedetta Saglietti, Guido Salvetti, Marco Targa propongono una lettura nuova dei molteplici aspetti della personalità e dell’eredità artistica di Alfredo Casella.

Alla presentazione, oltre agli autori e alle curatrici, al Presidente del Conservatorio “Casella” Domenico de Nardis all’attuale direttore Claudio Di Massimantonio e al precedente direttore Giandomenico Piermarini, interverranno anche i responsabili delle principali istituzioni che custodiscono i materiali d’archivio studiati nei saggi del volume: Nicola Sani per l’Accademia Musicale Chigiana di Siena, Renato Meucci per la Bibliomediateca dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Gianmario Borio per la Fondazione Cini di Venezia.

L’incontro Zoom è aperto a tutti. Per gli studenti iscritti la frequenza darà diritto all’acquisizione di 0.20 CFA.

Link Zoom: https://us02web.zoom.us/j/83482263920?pwd=T2dtVjJpUE0xRklqWmVCNGZyS2wrUT09

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Ti potrebbe interessare: