L’AQUILA: ALL’ASM L’AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI, OK MODIFICA COMITATO GESTIONE RISERVA VERA

18 Settembre 2023 17:04

L'Aquila - Politica

L’AQUILA – L’Aquilana società multiservizi (Asm) si occuperà dei servizi per i cimiteri della città e delle frazioni.

Lo ha deciso il Consiglio comunale dell’Aquila nella seduta di oggi.

Il provvedimento ha ottenuto 18 voti favorevoli (dei gruppi di Fdi, L’Aquila Futura, Lega, Udc, L’Aquila Nuova, Il Passo Possibile, Azione con Calenda) e 3 astensioni (Pd e L’Aquila Coraggiosa).





“Con questa deliberazione – ha spiegato l’assessore all’Ambiente e alla Gestione e manutenzione dei cimiteri, Fabrizio Taranta – puntiamo ad alzare il livello qualitativo degli interventi che devono essere condotti sui complessi dell’intero territorio comunale. Sarà aumentato il personale e non ci saranno oneri aggiuntivi a carico del bilancio dell’ente, visto che le spese saranno comunque coperte dalle entrate per le concessioni”.

L’affidamento, che ora dovrà essere formalizzato dagli uffici comunali, durerà cinque anni a partire dal prossimo primo ottobre e sarà attuato attraverso un progetto che l’Asm, società per azioni quasi interamente controllata dal Comune dell’Aquila, ha già rimesso e di cui l’Aula ha preso atto. Tra gli obiettivi di questo programma, oltre al miglioramento della qualità del servizio, figurano anche la semplificazione procedurale, la maggiore capacità di programmazione, la valorizzazione delle competenze e la salvaguardia occupazionale degli operatori attualmente in servizio nei cimiteri comunali. Saranno inoltre, sempre in base alla proposta formulata da Asm, aumentati i mezzi e le attrezzature per garantire l’adeguata manutenzione di queste strutture e gli accessi verranno automatizzati.

Sempre su proposta dell’assessore Taranta, il Consiglio ha dato il via libera alla modifica della composizione del comitato di gestione della riserva regionale Sorgenti del fiume Vera.

L’organismo passa da 3 a 5 componenti. Oltre al dirigente e a un istruttore direttivo tecnico del settore Ambiente (quest’ultimo con laurea in scienze ambientali e adeguata specializzazione nella tutela delle acque) e a un rappresentante di un ente pubblico o di ricerca individuati all’interno della Regione o dell’Arta oppure ancora dell’università aquilana, con comprovata esperienza nella gestione delle aree protette e della conservazione della natura, si aggiungono due esponenti della comunità di riferimento, ovverosia della frazione di Tempera.





Con un emendamento del consigliere Guglielmo Santella (L’Aquila Futura), controfirmato anche dai consiglieri Lorenzo Rotellini (L’Aquila Coraggiosa) e Paolo Romano (L’Aquila Nuova), i due rappresentanti, residenti o domiciliati in questa frazione, dovranno essere iscritti a un’associazione del terzo settore e avere una comprovata esperienza e conoscenza delle aree protette ricadenti all’interno della riserva del fiume Vera, con funzioni principalmente consultive. Il comitato di gestione viene designato con decreto del sindaco.

La delibera ha ottenuto 18 voti favorevoli (Fdi, Lega, L’Aquila Futura, Udc, Fi, L’Aquila Nuova, L’Aquila Coraggiosa), 3 contrari (Il Passo possibile) e 3 astensioni (Pd e Azione con Calenda).

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: