L’AQUILA, ANPI CHIEDE RIMOZIONE STRISCIONE ”NEOFASCISTI” CASAPOUND

10 Febbraio 2020 11:09

L'AQUILA – “La drammatica vicenda delle foibe è una pagina terribile della storia, frutto tragico delle vendette seguite alla presenza del regime fascista nei nostri confini orientali. Solo conoscendo e analizzando ciò che avvenne allora in quelle terre consente davvero di affrontare quel dramma e di rispettarne le vittime”. 





È quanto si legge in una nota dell'Anpi (Associazione nazionale partigiani italiani d'Italia), che aggiunge:  “Il manifesto dei neofascisti di Casapound, invece, fa il paio con quanto emerso dai dati Eurispes: l'ignoranza e l'indifferenza che si traducono in un pauroso aumento dei negazionisti della Shoah che ci preoccupa molto e ci avvia su una mistificazione della realtà – prosegue l'Anpi – Per questo vanno respinti tutti i tentativi di una narrazione faziosa, irrispettosa della storia di quel periodo, che rischia di essere piegata a strumento di parte politica e di propaganda. Invitiamo tutti a non piegare la verità storica a strumento della lotta politica, proprio per rispettare i morti e capire e raccontare le vere ragioni della tragedia delle foibe. Per questo chiediamo al Comune di cancellare subito la scritta”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!