L’AQUILA: BASILICA DI COLLEMAGGIO GREMITA PER L’ADDIO A CELSO CIONI, ”SEI ANDATO VIA IN VOLO, CIAO PAPA”’

6 Agosto 2020 22:32

L'AQUILA – Per l'ultimo saluto a Celso Cioni L'Aquila si è stretta in un abbraccio a Collemaggio.

La Basilica gremita nel giorno dei funerali, l'ultimo viaggio nel cuore della città.

Lo storico direttore della Confcommercio, 65 anni, è stato stroncato da un infarto martedì scorso, così come accertato dall'esame autoptico richiesto dalla famiglia.

A celebrare i funerali, alle 15, il rettore della Basilica, don Nunzio Spinelli che ha ricordato come fosse un uomo generoso e altruista e facesse del bene in silenzio senza che nessuno lo sapesse.

Ancora incredulità e occhi lucidi tra i tanti amici, compagni di mille battaglie e cittadini per la perdita di un punto di riferimento per l'intera comunità.

Toccante il ricordo commosso della figlia, Camilla, durante il funerale: “Ancora non ci credo. A volte parlavi di questo giorno, dicevi: 'Al mio funerale dovete suonare The Show Must Go On, perché lo show continua, perché la vita continua. Dicevi: 'Vorrei che il mio ultimo respiro fosse durante una partita di calcio, con il pallone tra i piedi'. Sei andato via in volo, su un elicottero, sognavi spesso di volare. Era il sogno più frequente di mio padre, diceva: 'Se potessi rinascere qualcosa rinascerei uccello, libero'. In questi giorni ero nella tu stanza piena di libri, giornali. Quella stanza ti racconta, in ogni pagina dei libri c'è una tua traccia, una scritta, una frase o un fiore essiccato, una foto, granelli di sabbia della tua amata Grecia. Ogni taccuino è colmo dei tuoi pensieri, delle tue idde, vere e piene di passione, di quelle idee avanguardiste di chi pensa al progresso, che come dicevi tu, è un concetto diverso dalla crescita. Eri sempre tren'anni avanti ed anche in questa occasione lo sei stato. Tu vivrai dentro di noi, per sempre. Ciao Papà”.

E proprio seguendo le sue volontà, a fine messa, un gruppo ha cantato “The Show Must Go On”, dei Queen.






Al funerale hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi, l'ex primo cittadino Biagio Tempesta e Massimo Cialente, la deputata Stefania Pezzopane, gli assessori Carla Mannetti e Fabrizia Aquilio,  gli ex assessori Monica Petrella e Sabrina Di Cosimo, l'ex vice presidente della Regione, Giovanni Lolli, l'ex manager della Asl Rinaldo Tordera. 

E ancora il presidente Confcommercio Roberto Donatelli con tutta la Confcommercio, l'ex presidente regionale di Confindustria Agostino Ballone, la figlia Antonella vice presidente Camera di Commercio Teramo, il presidente Confindustria Marco Fracassi, Carlo Rossi di Confesercenti, l'ex presidente di Confindustria Fabio Spinosa Pingue.

Ma si tratta solo di una piccola parte dei presenti.

Prima del funerale, alle 11.30, è stata allestita la camera ardente nell'aula consiliare di Villa Gioia,

Gli ingressi sono stati contingentati anche con l'ausilio della Protezione civile, per mantenere il distanziamento imposto dall'emergenza coronavirus.

Celso Cioni lascia la moglie Daniela, i figli Pierpaolo e Camilla, due nipotini, la sorella Anna Rita e un'intera comunità che continuerà a ricordarlo per le strade, tra la gente.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: