L’AQUILA CALCIO: ASSEMBLEA DEI SOCI, ”PERRONE ALLENATORE, SQUADRA DI GIOVANI E ACCADEMIA”

di Alberto Orsini

9 Giugno 2015 21:24

L’AQUILA – Sì a Carlo Perrone come nuovo allenatore dell’Aquila Calcio, l’obiettivo salvezza come base di partenza per il prossimo campionato in attesa di strutturare la società, nuovi soci e sponsorizzazioni da 1,2 milioni di euro per i prossimi 4 anni e il ritorno del settore giovanile in città con una “Accademia” in una delle caserme cittadine.

Queste, come snocciolato ad AbruzzoWeb dal vice presidente del club rossoblù, Massimo Mancini, le succose novità dell’assemblea dei soci che si è svolta oggi.

“C’è stata una grossa partecipazione, è l’inizio di un nuovo ciclo impostato sul fair play finanziario e sul senso di appartenenza, questo hanno dimostrato i soci – afferma – Non è un ridimensionamento ma andiamo nella direzione di una società solida, non una società che investe ogni anno somme spropositate per ritrovarsi, poi, senza aver costruito niente”.

Si è parlato, tra le altre cose, “dell’Accademia del Calcio da realizzare all’Aquila, un college in stile americano per giovani calciatori, probabilmente in una caserma parzialmente libera, la Rossi o la Campomizzi”.

Sul lato tecnico, quello che interessa ai tifosi, confermato che “il nuovo direttore sportivo sarà Alessandro Battisti, la nomina è stata ratificata”, la vera novità è che “l’assemblea ha espresso parere favorevole per la scelta di Carlo Perrone come nuovo allenatore”.

“Farà giocare più giovani che i nomi – spiega Mancini – con l’obiettivo di crescere e fare una società sana che parta dalla scuola calcio fino alla prima squadra. Un programma coraggioso di 2-3 anni, troppo facile scegliere il ‘Messi’ che costa come una squadra intera”.




Questo vuol dire obiettivo-salvezza o qualcosa di più? “Si parte dal mantenimento della categoria ma per fare una grossa società”, ripete Mancini.

Il vice presidente non teme che si possa perdere la categoria per via dell’inchiesta sul calcioscommesse che ha portato all’arresto dell’ex responsabile dell’area tecnica Ercole Di Nicola, accusato, tra le altre cose, di aver truccato quattro partite dell’Aquila contrattando altrettante vittorie.

“Non ho mai avuto dubbi sulla permanenza in Lega Pro, la nostra è una società sana – assicura Mancini – Se ci saranno responsabilità di qualcuno e saranno dimostrate, ma mi auguro di no, saranno comunque personali. Di certo non è coinvolta la società”.

Infine le ultime novità nella composizione del pacchetto societario. “Alcuni soci sono entrati, Stefano Valentini, Fabrizio Rossi e Nicola Santoro, hanno preso delle percentuali significative – spiega – Lo zoccolo duro rimasto ai vecchi soci che hanno pure dimostrato un grosso attaccamento a questo progetto garantendo la sponsorizzazione per quattro anni per oltre 1,2 milioni di euro”.

“Svanisca l’idea che L’Aquila Calcio è un affare: si fa per passione, credono tutti in questo progetto”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©



ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


    Ti potrebbe interessare:

    Gli articoli più letti in queste ore:

    Do NOT follow this link or you will be banned from the site!