L’AQUILA: CICOLANI, LO SPORT CHE SFIDA LA CRISI ”RIAPERTO SUBITO DOPO IL SISMA E ORA MI ‘ALLARGO”

Autore dell'articolo: Mariangela Speranza

23 Giugno 2015 08:21

L'AQUILA – Saper reinventare il proprio mestiere adattandolo costantemente ai tempi che corrono, nonostante la situazione economica tutt'altro che favorevole, non è cosa da poco.

Lo sa bene Antonio Cicolani, titolare della palestra Olympus, con sede in viale della Croce Rossa all'Aquila, da sempre appassionato del mondo dello sport.

Un mestiere, quello dell'istruttore di fitness aquilano, in continua evoluzione, che prende le mosse da un'innata passione per il benessere e l'attività fisica quando, nel 1985, decide di aprire la sua prima palestra in via Aldo Moro. Nel 1997 trasloca poi nello stabile in viale della Croce Rossa dove, con tanta buona volontà, inizia ad ampliare l'attività.

Una realtà che, per il tanto impegno e anche per un pizzico di fortuna, nemmeno la crisi e il sisma del 2009 sono riusciti a fermare.

“Ho riaperto appena un mese dopo il terremoto – racconta infatti ad AbruzzoWeb – e al momento sto investendo in un ampliamento”.

Come lo stesso Cicolani tiene a precisare, si tratta di un'espansione “a diversi livelli”, sia dal punto di vista dei servizi, sia più propriamente dal punto di vista strutturale dei locali che ospitano la palestra.

“Ho da poco acquisito anche altre porzioni dello stabile – aggiunge – e ho adesso a disposizione ben 3 piani in cui lavorare e aumentare la gamma di attività”.

Per la precisione, Cicolani sta investendo nella creazione di un open space nell'area che attualmente ospita gli attrezzi, spostando gli spogliatoi nel piano inferiore ampio ben 150 metri quadrati e, soprattutto, mettendo a punto nel piano sotterraneo una serie di modifiche volte all'allestimento di corsi di ginnastica a corpo libero come aerobica, spinning o corsi di ballo.






Il tutto dovrebbe essere pronto per la fine dell'estate e andrebbe ad aggiungersi all'offerta di attrezzature innovative pensate per far fronte ad ogni tipo di esigenza.

“Sono l'unico all'Aquila a possedere lo Stairmaster – sottolinea – un macchinario speciale che, a differenza degli altri attrezzi, mi è arrivato direttamente dagli Stati Uniti e che può essere utilizzato con gli scopi più disparati, dal dimagrimento alla tonificazione”.

Allo Stairmaster si va inoltre ad aggiungere una vasta scelta di strumenti della Hammer Strenght che, a detta dello stesso titolare della palestra, rappresenta “la migliore marca sulla piazza in tema di accessori per il fitness”.

“A frequentare la mia palestra sono persone di ogni genere e di tutte le età – prosegue – dai ventenni agli ottantenni, sarà forse perché, non solo il servizio che offro è abbastanza completo, ma soprattutto perché gli orari di apertura e chiusura sono pensati un po' per tutti, sia per l'impiegato che alle 7 deve essere pronto per andare in ufficio e che quindi può fare sport solo alle prime ore dell'alba, sia per le mamme di famiglia che possono staccare e dedicarsi meglio a se stesse solo al termine della giornata”.

La Olympus, infatti, apre ogni giorno i battenti alle 5 del mattino e, fatta eccezione per il weekend, offre un servizio continuativo fino alle 23. Il sabato, invece, chiude alle 20, mentre la domenica è aperta dalle 9 alle 13.

E l'affluenza non è diminuita nemmeno negli ultimi anni. Anzi, come racconta lo stesso titolare “dopo il terremoto l'affluenza è cresciuta in modo esponenziale”, nonostante i problemi economici legati alla crisi che molto spesso spingono la gente a dedicarsi allo sport 'fai da te'”.

Per ogni tipo di informazione e per iscriversi alla palestra, ci si può rivolgere al titolare contattando il numero 328.3319171, oppure recandosi direttamente nella sede della palestra che si trova in viale della Croce Rossa 231, all'Aquila.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: