L’AQUILA: “CIMITERI NEL DEGRADO E BARE ABBANDONATE NEI VIALI”. DE SANTIS: “UNA VERGOGNA”

3 Giugno 2021 15:49

L'Aquila: Cronaca

L’AQUILA – “Sono costretto ad un intervento che non avrei mai voluto fare e mi duole il cuore denunciare lo stato di degrado e di abbandono dei cimiteri ed, in particolare, di quello monumentale, dove in questi giorni si è toccato il fondo dell’irresponsabilità e della vergogna”.

A denunciare la situazione, in una nota, è Lelio De Santis, capogruppo Cambiare insieme-Idv al Consiglio comunale dell’Aquila.

“Diversi cittadini mi hanno fatto notare la presenza di bare dei defunti, probabilmente di bambini, come si nota dalle foto, abbandonate nei viali del cimitero – spiega – Probabilmente, la Ditta che sta eseguendo i lavori di estumulazione sta operando come se stesse in piena campagna e non in un luogo sacro, che merita rispetto ed accortezza nell’esecuzione degli interventi. La città non merita di vedere trattato così il luogo dove riposano i nostri cari defunti e chi governa la città deve risponderne e deve chiedere scusa a tutta la comunità aquilana – osserva De Santis – Intanto, dopo aver sollecitato gli uffici, chiedo che venga formalmente contestato alla Ditta, che sta eseguendo i lavori, quanto si è verificato ed, al contempo, che non sia prorogata la gestione della manutenzione dei cimiteri alla Ditta, che si aggiudicò il servizio manutentivo con il ribasso del 29%”.

“Questa pratica delle gare di servizi al massimo ribasso, che denuncio da anni, è una delle ragioni alla base dei gravi disservizi e delle evidenti inadempienze – sottolinea – Sarebbe un buon segnale politico se i responsabili sul piano amministrativo e sul piano politica traessero le dovute conseguenze rispetto a questo spettacolo indecente ed irrispettoso della comunità aquilana”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: