L’AQUILA, CITTADINI CENTRO STORICO: “AUTORIZZATA VENDITA ALCOLICI FINO ALLE 3, MOVIDA SENZA LIMITI”

21 Agosto 2022 16:54

L'Aquila - Cronaca

L’AQUILA –  Oltre all'”amplificazione di musica all’esterno per tutti i gestori ed esercenti locali nel territorio comunale (e quindi concerti continui e diffusi) fino alle due del mattino”, autorizzata “la vendita di alcolici fino alle tre del mattino, il tutto fino al 4 settembre”.

Nuova protesta dell’Associazione Cittadini per il Centro storico a seguito dell’adozione da parte del Comune dell’Aquila di altre due ordinanze sindacali, la numero 171 e la numero 172.

Solo ieri l’Associazione aveva inviato la seconda diffida al sindaco, Pierluigi Biondi, in merito all’Ordinanza numero 170 con la quale il primo cittadino ha disposto la deroga ai limiti sonori per le manifestazioni “Aspettando la Perdonanza”, “728ma Perdonanza Celestiniana e “il Jazz italiano per le Terre del sisma”, consentendo gli spettacoli musicali fino alle due di notte.

“Con questi due ulteriori provvedimenti di urgenza – scrive in una nota la presidente dell’Associazione, Claudia Aloisio – il signor Sindaco ha dimostrato ancora una volta di voler avallare e favorire non solo una vita notturna priva di regole e limiti, ma anche il pazzesco consumo di alcol da parte di giovani e giovanissimi, il tutto per un imprecisato fine di sviluppo ‘artistico ed economico’ del centro cittadino”.

“Tali azioni, impositive per non dire autoritarie, in spregio degli interessi di gran parte della popolazione e in danno della stessa, nulla hanno a che fare con la promozione della bellissima manifestazione del jazz o con l’evento della Perdonanza, ma dimostrano solo che il signor Sindaco, alle legittime e motivate critiche dei cittadini nei confronti di provvedimenti illegittimi, riesce a rispondere solo con un malcelato e goffo braccio di ferro”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©
  1. L’AQUILA, MUSICA FINO ALLE DUE DI NOTTE: DA CITTADINI PER CENTRO STORICO DIFFIDA AL SINDACO
    L'AQUILA - "Ho ricevuto incarico di diffidarLa a procedere all’immediata revoca della ordinanza da Lei assunta e ad assicurare che gli Uffici comuna...

Ti potrebbe interessare: