L’AQUILA: CONCERTO CORALE 99 DI BENEFICENZA PER REPARTO NEONATALE

14 Dicembre 2017 17:39

L'AQUILA –  ''Concerto di Solidarietà'' della Corale 99 ideato e organizzato dal Kiwanis Club L’Aquila, per sabato 16 dicembre alle 18, nella cornice daella chiesa di San Giuseppe artigiano, in via Sassa.

L'obiettivo è far conoscere a tutti l'eccellenza sanitaria dell’ospedale San Salvatore dell'Aquila, il reparto di Terapia Intensiva neonatale), dedicata alle patologie dei neonati, punto di riferimento indiscusso per l’intera regione e per le regioni circostanti, e promuovere una raccolta fondi destinata all’acquisto di attrezzature necessarie al suo funzionamento.

L’evento, a ingresso libero, ha ricevuto il patrocinio della Asl 1, la direzione musicale è del maestro Ettore Maria Del Romano, prevede due differenti momenti musicali, impreziositi da due grandi soliste: Clara Gizzi (arpa) e Marina Iacuitto (soprano).

Il primo ripercorre il repertorio classico della Corale, con brani di De Medio, Albanese, Fauré, Marchinie una raffinata e inedita Passacaglia per arpa e organo di Haendel.

Nel secondo la Corale 99 interpreterà brani della tradizione natalizia,gospel e spiritual.






“Il motto del Kiwanis International è serving the children of the world, e questo imperativo morale ispira e guida l’azione del club aquilano sin dalla sua costituzione”, ha affermato il presidente Ernesta Di Luzio.

“I bambini – ha aggiunto – sono il futuro dell’umanità e vanno difesi, protetti e curati sin dal primo istante dopo la nascita. Ecco perché l’iniziativa del nostro club a favore di questo reparto, amorevolmente guidato da Sandra di Fabio, e con un valore simbolico particolare, che mi auguro indurrà molte persone a voler conoscere da vicino l’attività del club e a donare qualche ora del proprio tempo per questo nobile fine”.

“Desidero ringraziare con animo commosso il presidente Di Luzio e la Di Fabio per aver voluto coinvolgere la Corale 99 nella realizzazione di questo evento”, ha commentato il presidente Nemo Cerasoli.

“Mi auguro che le note della nostra arte polifonica saranno percepite dal pubblico come un tributo d’amore verso i bambini di tutto il mondo, che rappresentano la speranza di un futuro migliore per l’umanità, nonché doveroso omaggio al generoso e spesso oscuro impegno quotidiano dei medici del Reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale San Salvatore”, ha concluso.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!