LAQUILA: DOLORE PER MORTE DONNA 60ENNE, SUICIDA DOPO AVER AGGREDITO MARITO EX SINDACO SECINARO

7 Ottobre 2021 08:58

L'Aquila: Abruzzo

L’AQUILA – Dolore e  sconcerto a per la morte di Antonella Vespa 60 anni, originaria di Gagliano Aterno, in provincia dell’Aquila, che ieri notte in un gesto estremo di disperazione si è gettata da un balcone al quarto piano di un appartamento di via Di Vincenzo a L’Aquila, dopo aver aggredito violentemente  il marito, l’ingegnere Giuseppe Colantoni, 68 anni, ex sindaco di Secinaro

Come rivela il quotidiano Il Messaggero i due si dovevano separare a giorni, e mancavano solo le firme sui documenti.  La coppia, che ha un figlio di 28 anni, infatti era in profonda crisi da tempo.

Le indagini sulla dinamica dell’accaduto sono affidate al pm di turno Stefano Gallo: secondo una prima ricostruzione la donna, in preda all’ira avrebbe colpito alla testa Colantoni con una bottiglia e avrebbe tentato di tagliargli la gola con cocci  di vetro.

L’uomo, benché ferito gravemente, è riuscito a difendersi. La donna si è chiusa a chiave in una camera, e poi si è buttata dal balcone, ancor prima che ha accorressero gli uomini del 118 e dei vigili del fuoco avvertiti dal marito.

Colantoni è stato ricoverato in ospedale, ora però le sue condizioni sono in miglioramento.

La donna viveva da tempo a Gagliano, in attesa della formalizzazione del divorzio ed era da tutti benvoluta.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: