L’AQUILA: DOMANI A PALAZZO FIBBIONI DIBATTITO SULLA GUERRA IN UCRAINA ORGANIZZATO DA DEMOS

3 Luglio 2023 10:21

L'Aquila - Cronaca, Cultura

L’AQUILA – Demos Abruzzo  organizza per  domani alle ore 17.30 all’Aquila, presso palazzo Fibbioni,  un incontro dibattito sul tema: “L’Italia ripudia la guerra dall’articolo 11 della Costituzione alla guerra in Ucraina”.





All’iniziativa parteciperanno: Alfonso D’Alfonso, coordinatore reg. Demos, Nello Avellani,  segretario comunale Pd,  Francesco Marrelli, segretario provinciale Cgil,  Betty Leone, vice presidente  nazionale Anpi,  Paolo Giorgi,  coordinatore Movimento celestiniano, Enrico Perilli,  segreteria regionale Sinistra italiana,  Fabio Ranieri,  gia segretario regionale Art. 1, Giorgio Fedele,  consigliere regionale gruppo 5 Stelle.

Le conclusioni saranno tratte  dall’onorevole Paolo Ciani,  segretario nazionale Demos.





“L’incontro dibattito tra le forze politiche progressiste e le espressioni del sindacato, mondo del volontariato e custodi dei valori della resistenza” si legge in una nota, “vuole essere un riappropriarsi a livello regionale del tema della guerra in Ucraina (il conflitto ha avuto inizio nel 2014 nell’indifferenza delle democrazie occidentali) che dopo 70 anni dalla fine della seconda guerra mondiale, con l’aggressione della Russia e la conseguente invasione dell’Ucraina, è deflagrata di nuovo in Europa.  Coerentemente con la nostra Costituzione, crediamo che la guerra non è lo strumento per risolvere le controversie tra stati e se da un lato bene si è fatto a mettere gli Ucraini in condizione di difendersi, a onor del vero l’intento si preparava da tempo, è stato gravissimo   sul piano  politico/diplomatico tenere fuori dal teatro di guerra sia l’Onu che l’Europa (alla fine l’Europa si è comportata né più né meno alla stregua di un bancomat) che hanno avuto un ruolo di assoluta subalternità alla politica della Nato la quale, spinta dagli Usa, ha avviato una strategia espansionistica in  Europa dell’est che poco c’entra con lo spirito istitutivo dell’alleanza”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: